Elezioni, Cesena Siamo Noi sulla scuola: "Riqualificare gli edifici comunali"

"Buona parte del patrimonio edilizio scolastico comunale è costituito da edifici vetusti, realizzati ben prima dell’entrata in vigore delle prime normative antisismiche"

"L’importanza dell’educazione, della scuola, della formazione delle giovani generazioni è prioritaria per qualsiasi progetto di futuro. Lavorare sulle scuole è un investimento affettivo, di promozione umana e civile, di uguaglianza delle opportunità: è la base per un futuro di crescita umana e professionale e di benessere sociale". Lo dichiara il candidato sindaco di Cesena Siamo Noi Vittorio Valletta.

"Vogliamo programmare la riqualificazione degli edifici scolastici, soprattutto per l’abbattimento delle barriere architettoniche, la migliore dotazione di impianti sportivi ed il miglioramento dell’acustica e della luminosità naturale. Buona parte del patrimonio edilizio scolastico comunale è costituito da edifici vetusti, realizzati ben prima dell’entrata in vigore delle prime normative antisismiche. Per questo partiremo subito con interventi di miglioramento e/o adeguamento sismico, almeno su una scuola all’anno".

E' necessario, secondo Cesena Siamo Noi "rifornire ogni istituto dei materiali essenziali allo svolgimento base dell’attività scolastica, dove dovessero mancare le dotazioni minime, quali carta, carta igienica, fazzoletti o simili, senza ricorrere a integrazioni richieste alle famiglie. Intendiamo inoltre lavorare per migliorare il servizio di mensa scolastica, anche attraverso il ripristino delle mense interne agli istituti. Importante l ‘esigenza delle famiglie di posticipare l’orario di uscita dei bimbi dalle scuole dell’infanzia, almeno sino alle ore 18: queste esigenze non si esauriscono con il termine del periodo scolastico, ma proseguono nei mesi estivi. Entro due anni dall’inizio del mandato vogliamo affrontare questo tema, anche attraverso progetti pilota con associazioni del territorio, per offrire un servizio di post-scuola ed un servizio educativo estivo adeguato alle attuali esigenze delle famiglie".

"Entro i primi cinque anni - prosegue Valletta - intendiamo promuovere la realizzazione di asili nido interaziendali, favorendo la costituzione di una rete che ottimizzi l’impegno delle piccole aziende nel fornire questo prezioso contributo di welfare ai loro dipendenti. Per aumentare i servizi offerti in zona universitaria per studenti, personale e lavoratori, vogliamo realizzare nei primi tre anni una mensa, sfruttando la disponibilità di spazi nell’area, con coinvolgimento di realtà locali e prendendo ad esempio i migliori progetti europei in termini di ecosostenibilità e progettazione partecipata".

"Dopo aver evidenziato tutte le necessità di intervento sopra elencate - conclude Valletta - giudico profondamente sbagliata l'intenzione del candidato del Partito Democratico di eliminare le tariffe per la fruizione della scuola materna: mantenerle ci permetterà di investire nelle nostre scuole che necessitano di investimenti maggiori rispetto a quanto ricevuto sin ora".

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento