Elezioni, Cesena Siamo Noi 'pet friendly': "Educare al rispetto degli animali"

"Vogliamo aumentare il numero di aree attrezzate per i cani all’interno dei parchi pubblici e ammodernare le strutture comunali"

“La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali”, Cesena Siamo Noi cita Gandhi per introdurre il tema dell'educazione al rispetto degli animali.

"Questa va promossa ad ogni grado e livello all’interno degli istituti scolastici per favorire una cultura animalista/ ambientalista consapevole e incentivare l’impegno volontario dei ragazzi presso i canili e i gattili, riducendo i gravi problemi di abbandono degli animali e le adozioni inconsapevoli. A Cesena si conta un cane ogni otto abitanti e molte sono le persone che possiedono altri animali domestici: ecco perché in città si richiede la massima attenzione e spazi adeguati a garantire una buona convivenza fra coloro che sono proprietari di animali e coloro che non lo sono".

"Vogliamo aumentare - prosegue Cesena Siamo Noi - il numero di aree attrezzate per i cani all’interno dei parchi pubblici, ma anche di più piccole aree verdi distribuite capillarmente in città, che potranno essere create e mantenute anche attraverso accordi e Patti di collaborazione con cittadini e associazioni".

"La struttura del canile in particolare, anche se rinnovata, va adeguata e ammodernata: risale alle normative degli anni ’80, quando il soggiorno medio di un cane era di circa 60 giorni. Da allora le normative sono cambiate e il periodo di soggiorno può variare da alcuni giorni a molti anni e quindi il canile va adeguato a queste nuove necessità".

"La gestione del gattile e’ quella su cui rimangono le maggiori critiche verso l’operato dell’assessore e attuale candidato: fondi insufficienti e scarso monitoraggio sull’attivita’ svolta".

"Crediamo che vadano attivate iniziative per segnalare i casi di violenza animale (sull’esempio di quanto sperimentato all’interno della Rete del Progetto Link-Italia), che potranno avere benefico effetto su tutta la comunità e come già accade anche in grandi città come Milano, vogliamo avviare verifiche per rendere possibile, nelle modalità consentite dalle normative, la sepoltura degli animali in aree specifiche e la collocazione delle ceneri di animali d’affezione nelle immediate vicinanze della sepoltura dei propri cari umani, così come per millenni è stato".

“Ci rendiamo conto che le sollecitazioni di molti nostri cesenati e attivisti che ci hanno stimolato in questi anni – afferma il candidato sindaco Vittorio Valletta - possono portarci a essere molto più attivi in questo ambito, non solo con attività di controllo ma anche di proposta per rendere Cesena a misura del rapporto uomo-animale, una citta’ pet- friendly”.

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

  • Home staging: come vendere casa in fretta, con un piccolo investimento

I più letti della settimana

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Si schianta con la moto contro un albero, perde la vita un 48enne cesenate

Torna su
CesenaToday è in caricamento