Elezioni 2014, Lucchi presenta il programma. Il Pd: "Dialogheremo con gli elettori"

"L’imminente attivazione di una piattaforma on-line per favorire il dialogo con gli elettori, sarà un ulteriore strumento di confronto per rapportarsi con tutti i cesenati", afferma Zanfini

Il sindaco Paolo Lucchi ha presentato mercoledì sera, durante l’assemblea comunale del Pd di Cesena una prima bozza del programma di mandato che il sindaco Paolo Lucchi proporrà in vista della sua ricandidatura per le elezioni amministrative di maggio 2014. "Il Partito Democratico, con la sua storia ed il suo radicamento, può ancora rappresentare per la città un grande strumento di crescita ed è pronto, ancora una volta, ad assumersi la responsabilità del suo governo", afferma il segretario comunale del Pd, Paolo Zanfini.

"I tanti progetti ancora da realizzare e, soprattutto, un’idea di sviluppo equo, sostenibile, che pensa a tutti, a cominciare dalle persone più fragili, sono coerenti con i valori che da sempre caratterizzano il Dna politico del Partito cesenate - chiosa Zanfini -. Lo svolgimento, il 17 novembre scorso, delle Primarie per la selezione del candidato Sindaco del Centrosinistra, ha consegnato un vantaggio temporale non indifferente al partito cesenate, che sarà utilizzato per condividere con la parte più ampia possibile di cesenati, la stesura del programma di mandato, che connoterà Cesena almeno sino al 2019".

"E ciò con l’obiettivo di confermare come il Pd sia un Partito che ascolta e vive la propria città, sapendone interpretare il sentire, pur constatando problemi di non semplice soluzione, da affrontare con solida speranza - sottolinea il segretario comunale -. Il documento di lavoro proposto all’assemblea comunale si articola in 14 macroaree che spaziano dal tema del lavoro alla Città Romagna. Un work in progress che sarà oggetto di discussione da parte della base all’interno dei circoli, prima di ritornare arricchito in molte sue parti all’assemblea comunale per una sua redazione finale".

"Alla conclusione di questa prima fase saranno intensificati gli incontri con tutte le rappresentanze (Partiti e Liste cittadine) che vorranno confrontarsi per valutare la costituzione della futura coalizione e la calendarizzazione, per il 1 febbraio, di un confronto pubblico aperto a tutta la cittadinanza - illustra Zanfini -. L’imminente attivazione di una piattaforma on-line per favorire il dialogo con gli elettori, sarà un ulteriore strumento di confronto per rapportarsi con tutti i cesenati".

"La nostra sarà un’azione di confronto non condizionata a priori da certezze assolute, ma basata su idee chiare, e dove qualsiasi alleanza sarà stipulabile – così come accadde in occasione delle elezioni amministrative del 2009 - solo di fronte all’assoluta nitidezza degli intenti ed alla volontà certa di perseguirne la futura realizzazione - conclude Zanfini -. I tempi contingentati, con cui già ai primi di marzo il programma di mandato verrà presentato nella sua versione definitiva, dimostrano come il dibattito in corso guardi alla nostra città con “occhi nuovi” (come il sindaco Lucchi ha ben spiegato durante le primarie), ma sempre guidati dai valori che sino ad oggi hanno reso la nostra comunità coesa e forte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento