Elezioni a Longiano, Ermes Battistini svela la sua giunta

Ermes Battistini svela le sue carte rendendo noti i nomi dei quattro assessori che, se eletto, lo affiancheranno alla guida della città

"Ho scelto di rendere noti già prima delle elezioni i nomi di chi, se eletto, sarà con me in giunta non solo per trasparenza ma soprattutto perché si tratta di persone competenti che, sono certo, porterebbero ulteriore valore e concretezza ai progetti che abbiamo messo in campo per i longianesi. Come detto ho scelto nomi nuovi, rispetto al primo mandato, per portare ancora una volta in giunta, come fatto cinque anni fa, esperienze, proposte e suggerimenti freschi". A pochi giorni dalle elezioni amministrative in cui si candida, con la lista “Insieme per Longiano”, per il suo secondo mandato da sindaco Ermes Battistini svela le sue carte rendendo noti i nomi dei quattro assessori che, se eletto, lo affiancheranno alla guida della città.

Si tratta quindi di due donne e due uomini residenti sul territorio, nelle diverse frazioni, con percorsi professionali particolarmente pertinenti alle deleghe affidate. Ad occuparsi delle materie finanziarie (bilancio, tributi, patrimonio, società partecipate) nonché di mobilità e trasporti, Polizia municipale, sport e consigli di frazione sarà, in caso di vittoria, Mauro Graziano, 41 enne laureato in Economia e commercio responsabile amministrativo di una cooperativa di servizi e consigliere di quartiere per la frazione Budrio-Badia. E' consigliere di frazione, a Montilgallo e Felloniche, anche Marika Simonetti, impiegata quarantunenne che, nel progetto di Battistini, dovrà occuparsi delle materie socio-sanitarie (welfare e coesione sociale, edilizia residenziale pubblica, scuola, politica giovanile e rapporti con Asp e Unione Rubicone e Mare), mentre alla 27enne Valentina Maestri, laureata in Scienze internazionali e diplomatiche, arrivano le deleghe ad affari generali, comunicazione e servizi informativi, sicurezza, bandi europei e ambiente, con le specifiche su politiche energetiche e gestione rifiuti.

Unico assessore non in lista, ma volto notissimo della macchina amministrativa municipale è l'ex responsabile comunale a cultura e turismo, ora in pensione, Attilio Maroni, a cui Battistini non poteva non affidare, vista l'esperienza, gli incarichi relativi a cultura e promozione turistica, sviluppo economico (commercio, lavoro, agricoltura e una particolare attenzione al centro storico), volontariato e associazionismo. Battistini, di professione architetto, terrebbe infine per sè, se rieletto, le deleghe “tecniche” per lavori pubblici, manutenzioni, urbanistica, edilizia privata e protezione civile. 

Potrebbe interessarti

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Assegno di maternità: cos'è e come richiederlo

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato a Savignano il jackpot da record mondiale. Montepremi ad oltre 193 milioni

  • Nuova tragedia stradale: perde la vita uno studente 17enne

  • Salta la fila, urta una bimba e lo insulta. Scoppia la lite con ceffone

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Morto a 17 anni mentre andava al mare: investitore denunciato per omicidio colposo

Torna su
CesenaToday è in caricamento