Elezioni Longiano, chiesta la candidatura a sindaco di Sgarbi

Visita di Vittorio Sgarbi a Longiano. Il celebre critico d'arte ha parlato con la stampa locale, non smentendo un'eventuale ipotesi di candidatura a sindaco. Sgarbi si è detto “molto lusingato” della proposta

Visita di Vittorio Sgarbi a Longiano. Il celebre critico d'arte ha parlato con la stampa locale, non smentendo un'eventuale ipotesi di candidatura a sindaco. Sgarbi si è detto “molto lusingato” della proposta, ma anche sottolineato che “sarà difficile che possa candidarmi” perchè è in parola anche con altre località, come per esempio Cefalù. Sempre in Sicilia, nel 2008, è stato eletto da una coalizione di centro a sindaco di Salemi, ma poi il consiglio comunale si è sciolto per infiltrazioni mafiose.

In Sicilia, ha riferito Sgarbi al “Corriere Romagna”, “abbiamo parlato per portare alle urne il Partito della Rivoluzione”. La prima volta da sindaco per Sgarbi risale nel 1992 a San Severino Marche, sostenuto da Dc e Msi. Dal 1992 al 2006 è stato anche deputato e sottosegretario ai beni culturali nel secondo governo Berlusconi. Dal 2006 al 2008 è stato assessore comunale alla cultura a Milano.  Quindi nel 2008 è stato eletto sindaco di Salemi, ma la giunta è stata sciolta per infiltrazioni mafiose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento