E45, l'assessore regionale Donini: "L’impegno dello Stato è necessario e urgente"

Donini ha nuovamente lodato "la forte azione dei sindaci della vallata" e amaramente constatato "l’inadeguata risposta del Governo"

"Continueremo, assieme al tavolo dei Sindaci della vallata, ad attirare l’attenzione di questo Governo sull’emergenza E45". E’ un appoggio concreto quello che la Regione Emilia-Romagna sta mettendo in campo per la Valle del Savio e ribadito martedì da Raffaele Donini, assessore Regionale ai trasporti, nel suo intervento in occasione dell’incontro svoltosi a Mercato Saraceno in una delle attività più colpite da questa difficilissima situazione venutasi a creare, il "Ristorante Ponte Giorgi" di Mercato Saraceno.

Assieme al Consigliere regionale Lia Montalti, che per conto del Consiglio regionale segue costantemente la vicenda, e al sindaco uscente Monica Rossi, che si ricandida con la sua lista “Semplicemente Mercato Saraceno”, Donini ha nuovamente lodato "la forte azione dei sindaci della vallata" e amaramente constatato "l’inadeguata risposta del Governo". "Il Governo, nonostante le promesse, non ha avviato le misure necessarie, non ha riconosciuto lo stato di emergenza richiesto, non sta dando la corretta attenzione alle istanze presentate dalla Regione", ha evidenziato.

"La Regione Emilia-Romagna, d’altra parte, ha già stanziato 500mila euro e ha aperto un bando per l’assegnazione di fondi alle imprese del territorio, gestito dall’Unione dei Comuni Valle del Savio che ha definito i criteri di riparto fra le imprese che hanno già fatto domanda. L’ammontare dei danni stimati è infatti molto elevato e l’impegno dello Stato è necessario e urgente", ha aggiunto Donini, che ha preannunciato su questo tema anche la visita del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, prevista per venerdì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bonaccini si fermerà a Mercato Saraceno in mattinata: la visita istituzionale prevede l’incontro con l’attuale amministrazione, una visita alla scuola secondaria di I grado “F. Zappi”, nella quale sono in corso i lavoro per la sua messa in sicurezza, e alla appena inaugurata mostra del Libro per ragazzi “Dentro il libro”, giunta alla quattordicesima edizione.  Proseguirà poi per il Lago Di Quarto, nel territorio di Sarsina, e per S. Piero in Bagno, altro Comune della vallata fortemente colpito dalla chiusura dell’E-45 all’autotrasporto pesante.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

Torna su
CesenaToday è in caricamento