"È nostro dovere ora non lasciare solo il popolo curdo e i civili"

Questo è l’appello che sabato mattina una rappresentanza del Partito Democratico e dei Giovani Democratici di Cesena ha voluto lanciare con un volantinaggio in Piazza del Popolo

"Il popolo curdo, dopo aver affrontato e vinto la guerra contro l'Isis, ora è vittima di un attacco militare ingiustificabile da parte dell'esercito turco. La comunità internazionale non può stare a guardare". Questo è l’appello che sabato mattina una rappresentanza del Partito Democratico e dei Giovani Democratici di Cesena ha voluto lanciare con un volantinaggio in Piazza del Popolo. In Piazza Giovanni Paolo II si è svolta una manifestazione organizzata da Anpi Forlì-Cesena, Arci Cesena, Auser Cesena, Centro Pace Cesena, Cgil Cesena, Cisl Romagna, Uil Cesena e Libera Forlì-Cesena. "È nostro dovere ora non lasciare solo il popolo curdo e i civili, prime vittime di questa assurda situazione", affermano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento