Dopo un anno i concerti di "acieloaperto" tornano alla Rocca Malatestiana

"Il ritorno dei concerti di “acieloaperto” - commenta Sebastiano Castellucci consigliere comunale e referente nella segreteria comunale del Pd di Cesena per le politiche culturali - torna a valorizzare lo spazio della Rocca"

Torna alla Rocca Malatestiana, dopo un anno di stop, la rassegna dedicata ai concerti. Per il Pd si tratta di "una splendida notizia. È infatti sotto gli occhi di tutti il lavoro di qualità e del pregio che la rassegna musicale “acieloaperto” – ideata da un gruppo di ragazzi cesenati solo pochi anni fa – porta alla vita della città". "Il ritorno dei concerti di “acieloaperto” - commenta Sebastiano Castellucci consigliere comunale e referente nella segreteria comunale del Pd di Cesena per le politiche culturali - torna a valorizzare lo spazio della Rocca, che ha recuperato vitalità negli ultimi anni ma il cui potenziale di crescita è ancora ampio. E il luogo viene messo al centro non come semplice suggestivo palcoscenico degli eventi, ma come protagonista di primo piano, alla pari di artisti e pubblico". 

Castellucci allarga la riflessione al più ampio ruolo della musica in città, in particolare in relazione ai giovani: "Senza ombra di dubbio questo tema è scarsamente all’ordine del giorno del dibattito pubblico nazionale. Di certo, occorrerebbero cambiamenti sul piano educativo. Sul piano locale, occorre perseguire l’obiettivo di avviare un dialogo con i tanti gruppi musicali di giovani, che spaziano dal jazz al rock, al neomelodico al rap al pop. Il problema in questi casi è che spesso le istanze dei singoli gruppi non riescono a trovare una voce forte e condivisa perché parlano separatamente. Il Pd cittadino deve quindi vestirsi del compito di raccogliere tali istanze, creando un progetto unitario finalizzato a facilitare chi fa musica e cultura musicale a livello locale, trasportando tale progetto anche sul piano amministrativo. Su questi temi, infatti, il Pd vuole rilanciare, con l’obiettivo di creare nuovi margini di miglioramento in termini di spazi, di eventi ma soprattutto di attenzione da parte della città”. 

"La riflessione sulla musica in città dovrà, evidentemente, abbracciare il ruolo fondamentale dell’Istituto Corelli e del Conservatorio. Il progetto di creare a Palazzo Mazzini-Marinelli un polo musicale apre sicuramente scenari interessanti, che vanno approfonditi ed arricchiti di contenuti. L’obiettivo deve rimanere quello di creare una diffusa cultura musicale a Cesena, accessibile a tutti e ben inserita nel tessuto culturale cesenate - conclude -. In questa direzione si muoverà uno dei prossimi approfondimenti tematici del Partito Democratico, nell’ottica di creare un preciso programma politico da presentare ai cesenati in vista delle elezioni amministrative del 2019".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento