Coronavirus, Fratelli d'Italia: "Cesenatico si sta dimostrando una comunità"

"Siamo in piena emergenza ed abbiamo apprezzato il gesto del Sindaco di attivarsi, tramite Facebook,  informando quotidianamente i cittadini sull’evolversi della situazione socio sanitaria"

Il gruppo Fratelli d’Italia Cesenatico "esprime solidarietà e vicinanza a tutti i cittadini di Cesenatico in merito al dramma del COVID-19: vogliamo ringraziare tutte le persone che, con grande altruismo e abnegazione si prodigano per aiutare gli anziani e tutti coloro che si trovano in grande stato di necessità.  Un grazie speciale va alle Forze dell’Ordine: ai Carabinieri, alla Polizia Municipale, alla Guardia di Finanza, alla Capitaneria e alla Protezione Civile; ringraziamo inoltre tutte le associazioni del territorio che operano nel sociale.  Un grazie anche a tutti i cittadini che lavorano nella filiera alimentare e sanitaria i quali sono i più esposti al contagio e nonostante ciò ci supportano nella vita quotidiana sostenendoci nelle necessità primarie. Tutti insieme stiamo dimostrando di essere una grande comunità.

"Siamo in piena emergenza ed abbiamo apprezzato il gesto del Sindaco di attivarsi, tramite Facebook,  informando quotidianamente i cittadini sull’evolversi della situazione socio sanitaria dispensando anche consigli utili volti a chiarire i decreti del Governo e della Regione. Nonostante sia ancora presto per poter gridare vittoria nei confronti del corona virus è tempo di pensare al “dopo” ovvero come poter ripartire velocemente. Indipendentemente dalle decisioni che prenderà il Governo nei prossimi decreti, sentiamo la responsabilità di proporre “oggi” al Sindaco e per le sue competenze, alcuni input secondo noi molto validi per ripartire velocemente “domani”. Suggeriamo di accantonare momentaneamente investimenti già previsti se volti esclusivamente al rifacimento o all’abbellimento della città e impiegare le risorse esistenti indirizzandole alla ripartenza, sfruttando strumenti come gli sgravi fiscali o gli incentivi sia per le imprese che per i privati". 

"Al netto di ciò che abbiamo sopra citato e consapevoli che non dobbiamo lasciare indietro nessuno, riteniamo manovre utili e possibili, in aiuto a tutti i lavoratori e i pensionati, l’abbassamento strutturale dell’addizionale comunale IRPEF dallo 0,7 allo 0,4 e la sospensione temporanea per almeno 1 anno del pagamento dell’imposta di scopo (ISCOP) e della TASI (servizi indivisibili); in aiuto ai ristoratori e ai commercianti, la sospensione per almeno 1 anno della tassa per l’occupazione del suolo pubblico; in aiuto a tutti i cittadini, elaborare in concerto con il gruppo HERA, un piano di rimodulazione al ribasso delle aliquote TARI ed infine, ma non ultimo, un sostegno economico alle famiglie in difficoltà.  Un tema che pretende una particolare attenzione è il comparto turistico: suggeriamo all’amministrazione di lavorare già da “oggi” per un piano di “promozione straordinaria per il turismo” creando un tavolo permanente con albergatori e bagnini, atto a concretizzare idee per la ripartenza. Unire i propositi e le idee è l’unico modo per ripartire velocemente, siamo parte integrante di questa bellissima città e ci piacerebbe dare il nostro contributo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Eccesso di movida in centro, un weekend di segnalazioni: "Così perdiamo tutti"

Torna su
CesenaToday è in caricamento