Verso le primarie dell'8 dicembre, il Pd del cesenate sta con Matteo Renzi

Matteo Renzi ha raccolto 512 voti nel cesenate (56,39 per cento), contro i 275 di Cuperlo (30,29 per cento), i 103 di Civati (11,34 per cento) e i 18 di Gianni Pittella (1,98 per cento).

Il cesenate si conferma il territorio più renziano di tutta l’Emilia-Romagna. Al termine delle convenzioni nei circoli Pd del circondario (consultazioni riservate ai soli tesserati del Partito democratico), Matteo Renzi trionfa in 26 circoli su 32 e pareggia in un altro (Borghi). Quattro circoli vanno invece a Gianni Cuperlo, mentre uno (Verghereto) a Giuseppe Civati. In totale, Matteo Renzi ha raccolto 512 voti nel cesenate (56,39 per cento), contro i 275 di Cuperlo (30,29 per cento), i 103 di Civati (11,34 per cento) e i 18 di Gianni Pittella (1,98 per cento).

Un 56,39 per cento che pone la federazione Pd di Cesena al primo posto per preferenze a Matteo Renzi tra gli 11 coordinamenti territoriali del partito in Emilia-Romagna. “Sono numeri importanti – spiega Federico Bracci, coordinatore dei comitati per Matteo Renzi del cesenate – che smentiscono chi pensa che il sindaco di Firenze non sia nelle corde degli iscritti al Pd. D’altronde, bastava girare per le feste democratiche della Regione, la scorsa estate, per rendersene conto: pensiamo solo al pienone di Borgo Sisa, per non allontanarci troppo da Cesena".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Renzi prevale nella scelta dei tesserati perché il nostro popolo è stufo di questo Pd, vuole un partito diverso per un’Italia diversa, un Pd chiamato a vincere per risolvere i problemi di questo Paese, senza inciuci o larghe intese - continua Bracci -. Ora la partita vera si gioca l’8 dicembre, quando si terranno le primarie aperte a tutti i simpatizzanti e gli elettori. Un’occasione incredibile per dare un segnale di cambiamento netto. Si tratta dell’ultima chance di cambiamento non solo per il Pd ma per tutta la politica, per chi non si vuole rassegnare all’astensionismo dilagante o al populismo grillino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stoppati dal lockdown, ora possono partire: "Abbiamo fatto anche gli artigiani per il nostro locale"

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Covid-19, un nuovo caso a Cesena, in regione il 74% dei malati ha sconfitto il virus

  • Il bollettino sul virus, un nuovo caso a Cesena. I tamponi certificano altri 21 guariti

  • Rifornivano di droga le piazze del Cesenate, la Polizia blocca la banda di pusher: 4 arresti

Torna su
CesenaToday è in caricamento