Comune di Longiano, i sindacati annunciano lo stato di agitazione

Lo scopo, spiegano Antonio Sarpieri, Laura Faedi e Paolo Manzelli, rispettivamente di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl "di sbloccare la trattativa per la definizione e approvazione del  regolamento per l'assegnazione delle Progressioni Economiche Orizzontali entro il 2018"

I sindacati hanno dichiarato lo stato di agitazione dei dipendenti del Comune di Longiano: lo scopo, spiegano Antonio Sarpieri, Laura Faedi e Paolo Manzelli, rispettivamente di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl "di sbloccare la trattativa per la definizione e approvazione del  regolamento per l'assegnazione delle Progressioni Economiche Orizzontali entro il 2018. Infatti, il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Comparto Regioni-Autonomie Locali, avvenuto a febbraio 2018 e fermo da un decennio, ha reso imprescindibile riaprire confronto e contrattazione tra amministrazioni e organizzazioni sindacali".

"Dall'anno 2015 la gestione dell'Ufficio Personale per tutti i 9 Comuni del territorio del Rubicone e' stata affidata all'Unione Rubicone e Mare, e proprio i vertici di tale settore sono stati nominati membri di tutte le delegazioni trattanti di parte pubblica dell'Unione e dei Comuni aderenti, in una apparente ottica di uniformità, che tuttavia viene immancabilmente smentita alla prova dei fatti - continuano i sindacati -. Un esempio di ciò è il Regolamento orario dei dipendenti che, pur essendo stato approvato unitariamente dalla Giunta dell'Unione, viene spesso disapplicato dai sindaci dei propri Comuni, Sindaci che fanno parte della Giunta Unione. (esempio Sogliano e Roncofreddo)".

"Nonostante i ripetuti solleciti delle oganizzazioni sindacali gli organismi dell'Unione Rubicone e Mare non hanno fornito la quantificazione del Fondo per le Risorse Decentrate del personale anno 2018 dei Comuni aderenti, senza la quale non è possibile attivare un serio e trasparente confronto sindacale per la destinazione delle risorse decentrate - chiosano -. Solo nel Comune di Longiano, nell'ultimo incontro di trattativa, tenuto a seguito di un'assemblea con all'ordine del giorno l'eventualità dell'indizione dello stato di agitazione, è stata fornita la quantificazione del Fondo per l'anno 2018. Successivamente all'incontro, l'assemblea del personale ha dato indicazione di proseguire il tavolo di trattativa con un calendario definito di date e senza preclusioni di sorta rispetto all'ordine delle tematiche da trattare, richiesta formalizzata con comunicazione il 10 ottobre scorso ed a cui ad oggi non e' stata data incomprensibilmente risposta".

"Riscontriamo sia da parte del sindaco, dell'amministrazione e della delegazione trattante di parte pubblica, la totale assenza di volonta', anche soltanto ad aprire un confronto - proseguono -. Constatiamo con amarezza come gli amministratori sembrano essere condizionati  da una modalita' di gestione dei rapporti sindacali improntata all'assenza di un reale e aperto confronto con le organizzazioni sindacali, con una Delegazione Trattante di Parte Pubblica dell'Unione Rubicone e Mare che, nel momento del confronto  su tematiche importanti e di rilevanza per il personale, prende e perde tempo, in un ottica del tirare a campare e del tutto cambia per nulla cambiare, anzi con l'auspicio di peggiorare quelle condizioni favorevoli pur presenti in alcune realta' dell'Unione, rischiando di fare perdere possibilita' favorevoli per i dipendenti".

"Un atteggiamento contrario a quando invece deve dare vita a nuovi incarichi di vertice di natura dirigenziale o paradirigenziale, e a nuove posizioni organizzative con le conseguenti attribuzioni economiche con importi non trascurabili; assegnazioni per le quali procede celermente, a colpi di delibere, senza alcuna preoccupazione di informare, in qualunque modo, le organizzazioni sindacali come recentemente fatto in occasione della creazione della nuova Macrostruttura dell'Unione (DGU 36 del 09/05/2018) e della conseguente creazione di nuove figure di vertice e di nuove posizioni organizzative", concludono.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Per chi culla il sogno di comprare casa, la banca apre le porte col "Mutuo Day"

  • Cinque benefici delle piante grasse che non conoscevi

Torna su
CesenaToday è in caricamento