Cesenatico, 95 euro a chi studia fuori dal Comune. Fattori (M5S): "Nostra proposta bocciata"

La proposta riguarda gli studenti delle scuole superiori che usano i mezzi pubblici. "Proposta bocciata dal Consiglio comunale"

Durante il Consiglio Comunale dello scorso 31 gennaio, il Movimento 5 Stelle ha presentato una mozione a favore degli studenti di Cesenatico che utilizzano i mezzi pubblici per raggiungere le scuole superiori di secondo grado fuori dal territorio comunale: introdurre un’agevolazione economica di 95 euro per ogni studente, catalizzando l’attenzione dell’Amministrazione sul “trasporto pubblico scolastico”.

"I nostri ragazzi - spiega Giuliano Fattori, consigliere comunale del M5S - che per scelte attinenti le proprie peculiarità intellettuali, decidono di frequentare Istituti scolastici di Scuole Superiori fuori dall’ambito territoriale di Cesenatico, a differenza di loro coetanei di altre città, non ricevono un abbattimento del costo del trasporto. Un contributo oggi riconosciuto invece a chi frequenta scuole all’interno del Comune e che se esteso ai loro concittadini che studiano fuori comune sarebbe costata alle casse comunali complessivamente non più di 40 mila euro, quindi meno di quanto abbiamo spesso per permettere la realizzazione della pista del ghiaccio, e molto meno delle tante consulenze a pioggia che vengono fatte".

"Inoltre si voleva dare una risposta - prosegue l'esponente del M5S - alle tante lamentele di studenti e famiglie, che non sono certo circoscritte agli ultimi mesi ma che possono estendersi a 20 anni  di servizio pubblico gestito con un numero di autobus insufficienti negli orari di andata e ritorno per tanti studenti che in alcune tratte sono certamente la principale fonte economica del sistema. Purtroppo la maggioranza dopo aver difeso un bilancio di sprechi, non ha ritenuto necessario recuperare risorse per introdurre questo piccolo sconto agli abbonamenti degli adolescenti,  eliminando una forte discriminazione e iniziando così a dare una risposta  a un servizio che da sempre non è all’altezza di quanto si paga. E gli articoli sulla stampa di questi giorni, ne sono la triste conferma.

"Auspichiamo - conclude Fattori - perlomeno che ci sia la volontà dell’amministrazione di battere i pugni sul tavolo con Start Romagna e pretendere dal loro Direttivo il miglioramento del servizio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Forlì-Cesena molta "severa" sul reddito di cittadinanza: prima in Italia per domande respinte

  • Cronaca

    Bando per assumere i "navigator" del reddito di cittadinanza: 14 posti di lavoro in provincia

  • Cronaca

    Aveva allestito in casa una serra per coltivare la marijuana: arrestato un 23enne

  • Cronaca

    Etilometri con omologazione vecchia, la Procura fa ricorso: "Sono comunque attendibili"

I più letti della settimana

  • A sei anni investito da un suv sulle strisce pedonali: tanta paura a San Mauro

  • Dal pubblico arrivano insulti, Young Signorino lancia il microfono e abbandona il locale

  • Trova la sua strada tra impunture e imbastiture: a 24 anni apre una sartoria artigianale

  • L'ex bar Roma riapre al contrario (AmoR): c'è pure la tata per i bimbi e il parcheggio passeggini

  • Prendono fuoco i pannelli fotovoltaici sul tetto: tanta paura, nessun ferito - LE FOTO

  • Fuga da brividi di un ubriaco: bloccato dai carabinieri, li sperona

Torna su
CesenaToday è in caricamento