Centro storico e Natale, la Lega: "Le novità sono un "pacco", altro che "pacchetto""

"Sembra che la Giunta non riesca a comprendere che certe decisioni influiscono negativamente sulla vita di centinaia di persone e famiglie, lavoratori, commercianti, artigiani".

"Le novità sbandierate dall’amministrazione comunale per il periodo natalizio sono un vero e proprio ‘pacco’, ovvero una fregatura per il centro storico". E' quanto affermano i consiglieri del gruppo Lega di Cesena, che argomentano: "Dopo i ritardi ormai conclamati nell’organizzazione degli addobbi, non certo esaltanti, e delle iniziative collegate, arrivano i diktat calati dall’alto sul traffico. Sembra che la Giunta non riesca a comprendere che certe decisioni influiscono negativamente sulla vita di centinaia di persone e famiglie, lavoratori, commercianti, artigiani".

"Quello che conta è propagandare iniziative che, sulla carta, appaiono lungimiranti, ma nella pratica sono il contrario - proseguono -. Una per tutte l’istituzione di un’improbabile area pedonale senza automobili, ciclomotori e mezzi pubblici lungo le vie del centro, come enfaticamente sottolinea l’assessore al commercio, e quindi anche senza possibilità di parcheggio. Peccato che nell’area in questioni risiedano tanti cesenati ai quali così si renderà la vita quotidiana un inferno. Peccato che, in centro storico, siano diretti anche tanti mezzi che trasportano merci e quindi devono fermarsi, caricare e scaricare. Peccato che i mezzi di trasporto pubblico vengano dirottati in strade già strette con ovvie difficoltà di passaggio. Disagi infiniti per la viabilità, per i residenti, ma anche per la rete commerciale che viene comunque penalizzata. Ma a chi importa?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"C’è poi la gratuità della prima ora di parcheggio. Ben poca cosa se ci pensiamo, rispetto alla gratuità totale che aveva chiesto la Lega - proseguono gli esponenti del Carroccio -. E c’è, infine, il discorso dei ‘2.000’ parcheggi su strada nel ‘centro cittadino’ citati dall’assessore. Sarà nostra cura chiedere delucidazioni in merito e capire anche a quale carico di mezzi debbano rispondere questi parcheggi. 2.000 posti, infatti, possono essere molti in una località poco frequentata e di piccole dimensioni e assolutamente sottodimensionati in una città al centro di una vasta area di interessi e di abitanti. Per ora i parcheggi, a Cesena, si sono solo persi, soprattutto in aree dove erano essenziali con le ricadute negative che tutti conosciamo. Meno enfasi e propaganda e più realismo. Questo chiediamo alla Giunta Lattuca da cui, per ora, non arrivano segnali entusiasmanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento