Malato e abbandonato dall'Inps, il caso finisce in Parlamento con un'interrogazione al Ministro del Lavoro

Il parlamentare Massimo Palmizio (Forza Italia) ha depositato martedì mattina alla Camera dei Deputati un'interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali

Il caso di Steven, il 22enne malato e abbandonato dall'Inps, la cui storia ha fatto il giro d'Italia, finisce in Parlamento. Il parlamentare Massimo Palmizio (Forza Italia) ha depositato martedì mattina alla Camera dei Deputati un'interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali "per metterlo a conoscenza del caso". "Considerata la gravità, ho chiesto quali immediate ed urgenti iniziative intendesse adottare, con tutti gli strumenti di competenza, al fine di porre rimedio alla grave problematica", afferma il deputato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non conosco personalmente gli attori di questa triste vicenda ma non posso che essere umanamente vicino a Steven e alla famiglia ma voglio fare un plauso anche alla Siropack e alla sua dirigenza - prosegue Palmizio -. Hanno dimostrato una grande solidarietà  ma soprattutto hanno dimostrato, a chi a volte se lo dimentica , che fare impresa è anche occuparsi dei propri dipendenti. Troppe regole e burocrazia non è vero che tutelano i dipendenti ma a volte, come in questo caso, li penalizzano. Se è vero che l’nps ha fatto rispettare una norma credo però che dovesse essere proprio l’Inps a segnalare questi casi e proporre una soluzione per porvi rimedio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

Torna su
CesenaToday è in caricamento