Caso Garbuglia, la Lega vuole le dimissioni del sindaco: parte la raccolta firme

Non si placa il caso che vede protagonista il sindaco di San Mauro, dopo gli insulti social a Berlusconi e Salvini

Non accenna a placarsi il caso Garbuglia. Le parole del sindaco di San Mauro: "Meglio un puttan.. che un ladro razzista" riferite a Berlusconi e Salvini, continuano a far discutere. Giovedì la risposta via twitter di Salvini non si è fatta attendere. Intanto la Lega di San Mauro ha annunciato una raccolta firme per far dimettere Luciana Garbuglia, appena riconfermata alle urne dai sammauresi.

Sabato dalle 8:30 alle 12:30 ci sarà un gazebo della Lega in piazza Mazzini per raccogliere le firme, e chiedere poi in consiglio comunale che Luciana Garbuglia si dimetta. Nicola Ravagli, presidente della Lega di San Mauro ha ricalcato le parole del segretario della Lega Romagna e sottosegretario alla giustizia Morrone, parlando di "parole da cui traspare odio verso l'avversario", che escono al di fuori della dialettica politica.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa? Ecco come tenerle lontane

  • Due soluzioni per avere sopracciglia perfette

  • Invitata al matrimonio estivo? Ecco i consigli sull'abbigliamento ideale

  • Non solo Malatestiana: tutte le biblioteche di Cesena

I più letti della settimana

  • Alta concentrazione di batteri in acqua, scatta il divieto di balneazione

  • Trenta pecore sbranate dai lupi: "Abbiamo paura anche per la nostra sicurezza"

  • Camion a rimorchio si ribalta: "Ennesimo incidente, strada stretta e pericolosa"

  • Violento scontro auto-moto sulla via Emilia: padre e figlio finiscono a terra

  • Tenta di rubare un televisore, arrestato nel parcheggio: scatta anche la sospensione del reddito di cittadinanza

  • Ciclista investito, corsa in ospedale con un codice di massima gravità

Torna su
CesenaToday è in caricamento