Elezioni regionali, il Pd ufficializza i tre nomi: uno dovrà essere contrattato con Forlì

Spiega una nota del segretario del Pd cesenate Landi: "La Direzione territoriale ha dibattuto intorno alla proposta presentata dalla Segreteria territoriale la quale, nei giorni precedenti, ha esaminato e valutato il nutrito materiale proveniente dai circoli"

Lia Montalti

Il Pd ufficializza i nomi della candidature per le elezioni regionali del 23 novembre. I nomi sono quelli già noti, vale a dire l'assessore Lia Montalti, il balzaniano Enzo Baldazzi e Daniele Zoffoli, ex sindaco di Gambettola, ex segretario di federazione ed ex presidente del Consiglio Provinciale.

Spiega una nota del segretario del Pd cesenate Landi: “La Direzione territoriale ha dibattuto intorno alla proposta presentata dalla Segreteria territoriale la quale, nei giorni precedenti, ha esaminato e valutato il nutrito materiale proveniente dai circoli, riunitisi durante la settimana scorsa per discutere di profili e candidature. Le riunioni dei circoli del territorio hanno visto la partecipazione di circa 300 iscritti con quasi 200 interventi. Un dato importante che è importante valorizzare e che ha consegnato un quadro omogeneo e chiaro delle candidature su tutto il territorio".

“In particolare, ad Enzo Baldazzi e Daniele Zoffoli viene principalmente riconosciuta "lunga esperienza politica ed amministrativa", mentre Lia Montalti viene indicata come "espressione della spinta al rinnovamento”. La Direzione territoriale - sottolinea il segretario cesenate Fabrizio Landi - ha approvato lo schema avanzato dalla Segreteria riconoscendo anche il valore politico di proposta che riesce a coniugare i profili di indirizzo espressi e confermati dai circoli, come la condivisione territoriale delle candidature e l'unità del partito".

E' tramontata l'ipotesi di candidatura di Landi stesso, che commenta così: "Aggiungo infine - conclude Landi - che le proposte di candidatura della mia figura emersa in qualche circolo sono il riconoscimento del lavoro politico svolto fino ad oggi dall'intera segreteria territoriale. Avevo infatti da tempo dichiarato la mia indisponibilità, in quanto il congresso territoriale dello scorso autunno ha dato un mandato chiaro è importante alla Segreteria: un lavoro corposo che con entusiasmo abbiamo avviato e che abbiamo intenzione di proseguire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuttavia i nomi non sono ancora definitivi: la lista di 5 nomi dovrà essere provinciale e quindi condivisa con Pd di Forlì, che a sua volta esprimere tre candidati. E' quindi possibile che la candidatura meno forte, vale a dire quella di Daniele Zoffoli, debba essere ritirata per far posto ad un candidato forlivese, dal momento che la partecipazione alla primarie in quella città è stata superiore che a Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

Torna su
CesenaToday è in caricamento