Bilancio preventivo 2018, il Comune incontra i sindacati: focus sulle tasse

"Nel corso dell’incontro - esordiscono Lucchi e Battistini - abbiamo ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale per definire entro l’anno il bilancio 2018"

Prosegue il confronto con le parti sociali sul bilancio preventivo 2018 del Comune di Cesena. Dopo la riunione svoltasi martedì con le associazioni imprenditoriali, mercoledì mattina l'amministrazione comunale ha incontrato le organizzazione sindacali. Attorno al tavolo si sono seduti per il Comune il sindaco Paolo Lucchi, il vicesindaco Carlo Battistini e il Capo di Gabinetto Matteo Marchi, mentre le tre delegazioni di Cgil, Cisl Uil erano capitanate dai segretari confederali Silla Bucci, Filippo Pieri e Marcello Borghetti.

"Nel corso dell’incontro, che si è svolto in un clima di dialogo cordiale e costruttivo - esordiscono Lucchi e Battistini - abbiamo ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale per definire entro l’anno il bilancio 2018, attraverso un confronto approfondito con la città e le parti sociali. Un metodo che si rispecchia nel protocollo d’intesa fra Comune e sindacati lo scorso anno e che, anche nella riunione odierna è stato richiamato per definire il quadro delle relazioni nel percorso di stesura del bilancio. Ma, in particolare, abbiamo ragionato sul tema delle tasse e delle tariffe, con la richiesta da parte delle organizzazioni sindacali di valutare possibili interventi a favore di quelle fasce deboli che, però, sfuggono alle misure di contrasto alla povertà già introdotte da Regione e Governo, e di proseguire sulla strada delle agevolazioni tariffarie per i nuclei in condizione economica disagiata”.

"Al termine dell’incontro - aggiungono gli amministratori - abbiamo consegnato alle organizzazioni sindacali il testo della delibera appena approvata dalla Giunta e che andrà in consiglio a fine mese con il piano di razionalizzazione delle partecipate. Nello specifico, abbiamo evidenziato come l’unica società per la quale si prospetta l’uscita del Comune (per altro già anticipata, perché obbligatoria per legge) sia Filiera Ortofrutticla Romagnola, mentre per tutte le altre società si conferma la permanenza del Comune di Cesena nella compagine sociale".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova luce su Corte Dandini: gli artisti dipingono un nuovo murales colorato

  • Video

    Gianni Morandi canta a sorpresa 'Romagna Mia' davanti al Papa - VIDEO

  • Cronaca

    Diocesi in lutto, è morto don Pietro Fantini: fissati i funerali

  • Sport

    Superbike, Sykes torna alla vittoria. Savadori nella top ten

I più letti della settimana

  • Uomo ucciso dal treno in corsa, notevoli disagi su tutta la tratta romagnola

  • La zia lascia il posto in Amadori e lui torna dall'Australia: assieme avviano un bar

  • Le "Iene" nel Cesenate: servizio su presunti maltrattamenti di bambini in una casa famiglia

  • Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontra la famiglia Amadori

  • Tanti eventi e diverse novità: al via la stagione turistica di Cesenatico

  • Botte ai bambini nella casa famiglia, i Servizi sociali: "Nessun bimbo si trova lì da anni"

Torna su
CesenaToday è in caricamento