Angeli: "Alcuni dirigenti vanno cambiati e non premiati"

"Ho avuto modo spesso - scrive Angeli - di verificare l'impegno di gran parte dei dirigenti comunali, ma sinceramente non credo che i risultati prodotti in diversi settori possano giustificare tali incentivi"

“Anche Stefano Angeli del Pli interviene sull'”erogazione di cospicui incentivi economici come premi di produzione a favore dei dirigenti comunali”. “Dalla mia esperienza di consigliere comunale – scrive in una nota -  ho avuto modo spesso di verificare l’impegno e le capacità professionali di gran parte dei dirigenti comunali, ma sinceramente non credo che i risultati prodotti in diversi settori possano giustificare tali incentivi”.

“L’incentivo infatti, dal nome stesso, dovrebbe premiare i migliori risultati ed “incentivare” chi questi risultati non raggiunge a fare meglio la volta dopo, darli a tutti indistintamente annulla, a nostro avviso, la loro stessa utilità e motivazione principale. Ci sono poi settori dell’amministrazione comunale che non sembrano aver ottenuto negli ultimi anni particolari successi, anzi a nostro avviso hanno lasciato piuttosto a desiderare. Ne citiamo solo due ad esempio, tra i più importanti, i lavori pubblici e la mobilità”.

“Negli ultimi anni – sottolinea - infatti sono stati più d’uno i lavori pubblici non brillantemente riusciti, ricordiamo la riqualificazione di via Cesare Battisti solo come esempio eclatante, così come non ci pare che la gestione della viabilità e la sosta a Cesena abbiano dato eccelsi risultati sia dal punto di vista del gradimento dei cittadini sia per le casse comunali. Al posto dell’amministrazione noi non avremmo certamente dato alcun incentivo a questi settori, anzi in qualche caso avremmo anche operato (ed io lo dissi pubblicamente anche in campagna elettorale nel 2009) la sostituzione di qualche dirigente”.

“Più in generale – conclude - ci pare poco educativo, anche nei confronti del cittadino, erogare decine di migliaia di euro in premi per funzionari che, ben che vada, hanno fatto solo ed esclusivamente il loro dovere, per il quale in fondo sono già molto ben pagati. Elargizioni generalizzate pongono qualche dubbio non solo sulla loro utilità, ma anche sul loro reale scopo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

Torna su
CesenaToday è in caricamento