Ambiente, Bertani (M5S): "Stop alle stoviglie di plastica nelle sagre e nelle feste di paese"

“In molte città dell’Emilia-Romagna già oggi le stoviglie di plastica sono bandite dalle mense scolastiche, con risultati più che incoraggianti"

Andrea Bertani, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, ha presentato una risoluzione alla giunta per chiedere un impegno per diminuire l’utilizzo di plastica e stoviglie “usa e getta”.

"Continuare con il contrasto all’utilizzo delle stoviglie “usa e getta” nelle mense scolastiche, incentivare questa buona pratica anche in occasione di sagre e feste di paese dove oggi bicchieri, posate e piatti di plastica sono ancora i più utilizzati". Sono queste le richieste di Andrea Bertani, contenute in una risoluzione presentata alla giunta sul tema della limitazione della produzione dei rifiuti, in particolare delle stoviglie monouso.

“In molte città dell’Emilia-Romagna già oggi le stoviglie di plastica sono bandite dalle mense scolastiche, con risultati più che incoraggianti – spiega Andrea Bertani - Con uno sforzo adeguato non sarebbe difficile arrivare in un tempo stimabile in un paio d’anni all’obiettivo del 100% di mense scolastiche senza usa e getta. Ben più complessa, invece, è la situazione che riguarda migliaia di feste, sagre e feste all’aperto (che Legambiente stima in 2 mila eventi ogni anno nella nostra regione) dove le stoviglie usa e getta sono ancora molto utilizzate. Si tratta di milioni di coperti all’anno che producono un’infinità di plastica”.

Nella sua risoluzione il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle , in ogni caso, cita esempi virtuosi di iniziative che sono focalizzate a diminuire l’utilizzo di plastica: “Romagna plastic free 2023” da un’idea del comitato Basta Plastica in Mare con la collaborazione di Romagna Acque e Centro Ricerche Marine di Cesenatico, oppure il progetto Fishing for Litter – “In rete contro un mare di plastica” e alla decisione, di questi giorni, della Regione Emilia-Romagna per cui i pescatori potranno raccogliere i rifiuti in Adriatico senza pagare la corrispondente tariffa di servizio portuale". Per questo Andrea Bertani chiede alla Giunta di proseguire nell’azione di contrasto alla produzione di rifiuti prodotti, in particolare, da stoviglie “usa e getta” sia nell’ambito delle mense scolastiche che nelle aziende sanitarie e ospedaliere del territorio regionale e mettendo in campo una serie di azioni coordinate che modifichino, radicalmente, in tempi certi l’attuale massiccio uso di stoviglie ‘di plastica nell’ambito delle sagre o feste di paese che si svolgono ogni anno su tutto il territorio regionale".

Potrebbe interessarti

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

  • Assegno di maternità: cos'è e come richiederlo

I più letti della settimana

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Salta la fila, urta una bimba e lo insulta. Scoppia la lite con ceffone

  • Nuova tragedia stradale: perde la vita uno studente 17enne

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Il Cesena e il Rotary piangono Maurizio Borghetti: l'imprenditore con la passione dei viaggi e del calcio

Torna su
CesenaToday è in caricamento