Raffiche di vento fino a 100 km/h, rischio mareggiate e piogge: venerdì d'allerta in Romagna

Nella seconda parte della giornata si prevede anche un'intensificazione dei venti provenienti da Sud-Ovest sui rilievi, e localmente sulle aree collinari

Il maltempo tornerà in Romagna nelle prossime ore. Per questa ragione la Protezione civile regionale ha diramato un’allerta arancione per vento (moderato/forte) che sarà valida dalla mezzanotte di venerdì alla mezzanotte di sabato. Sono infatti previste piogge intense e persistenti sulle aree appenniniche centro-occidentali localmente anche a carattere di rovescio, che daranno luogo ad accumuli con valori medi areali superiori a 40 millimetri e valori massimi puntuali superiori a 100 millimetri. Piogge deboli diffuse sono invece previste sulla pianura.

Nella seconda parte della giornata si prevede anche un'intensificazione dei venti provenienti da Sud-Ovest sui rilievi, e localmente sulle aree collinari, con velocità media di circa 80 km/h e raffiche superiori a 100 km/h. Sulla fascia costiera, sulle restanti aree collinari e pianura orientale, si prevedono venti forti con raffiche superiori a 80 chilometri orari e vento medio di circa 70 chilometri orari. Tutti i cittadini iscritti al servizio della Protezione civile sono stati informati con un sms. Allerta gialla anche per criticità costiera: "Il mare diventerà agitato nelle ore serali, con un'onda superiore a 2,5 metri e provenienza da Sud-Est". 

La perturbazione scivolerà rapidamente verso sud, lasciando spazio ad ampie schiarite già nel corso della giornata di sabato. Dal tardo pomeriggio tendenza a nuovo aumento della nuvolosità da ovest, con possibili precipitazioni in tarda serata. Le temperature non subiranno particolari variazioni di rilievi, con valori ancora ben oltre la norma del periodo. I venti soffieranno deboli in prevalenza dai quadranti occidentali sulla pianura; moderati-forti da sud-ovest sui rilievi. 

"Il transito di un'onda depressionaria da ovest verso est determinerà ancora flussi umidi occidentali verso le nostre regioni, associati a nubi e qualche precipitazione residua nella prima parte della giornata di domenica - informa il servizio meteorologico dell'Arpae -. Nei giorni successivi l'estensione di un promontorio anticiclonico sul Mediterraneo occidentale favorirà condizioni maggiormente stabili. Le temperature sono attese inizialmente stazionarie nelle massime, in diminuzione nelle minime, con valori comunque ancora diffusamente superiori rispetto a quelli previsti dalla norma climatologica. Sembra probabile una diminuzione dei valori previsti a ridosso del Natale a causa di flussi più freddi settentrionali". Il tutto comunque in un contesto di condizioni meteo stabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento