Hera premia i genitori di Montiano tra i vincitori del concorso “Attivi per la scuola”

Da anni questo comitato sviluppa progetti a carattere ambientale, dalla raccolta dei Raee, all’organizzazione di percorsi didattici sul riciclo/riuso della risorse

Si sono aggiudicati il terzo premio del concorso promosso da Hera “Attivi per la scuola”: sono i genitori del Comitato Genitori di Montiano, che hanno ricevuto da Hera un assegno di 600 euro. Il premio è stato consegnato nella scuola Pia Campoli Palmerini da un rappresentante dell’Azienda alla presenza di Lisa Fabbri, Presidente del Comitato Genitori, e degli insegnanti insieme ai bambini. Il primo premio del concorso è andato invece al Comitato genitori di Castel Bolognese e il secondo al Comitato “A. Costa” di Mirabello-Vigarano (Ferrara).  

Attivi per la scuola: il concorso dedicato ai Comitati - Hera, che già con il progetto didattico “La Grande Macchina del Mondo” porta nelle scuole laboratori e incontri su tematiche ambientali per oltre 60.000 studenti,  ha voluto per la prima volta dedicare un importante riconoscimento ai Comitati Genitori, molto attivi sul territorio gestito dal Gruppo e fortemente impegnati per una sempre migliore qualità della scuola. E lo ha fatto con il concorso “Attivi per la scuola”, che ha premiato le attività dedicate all’educazione ambientale e alla cultura della sostenibilità, valori sui quali i Comitati lavorano. E’ stato chiesto loro di produrre una relazione sulle esperienze già condotte e su quanto si vorrebbe realizzare in futuro. 
Il concorso è stato accolto con entusiasmo dai Comitati Genitori, che hanno incontrato un'iniziativa finalizzata a valorizzare e finanziare la loro attività specifica.

Comitato Montiano - Da anni questo comitato sviluppa progetti a carattere ambientale, dalla raccolta dei Raee, all’organizzazione di percorsi didattici sul riciclo/riuso della risorse. Ora il comitato è impegnato di un progetto etico, sostenibile, a impatto ambientale bassissimo o zero: la costruzione di un edificio per la nuova scuola materna “passivo” che crei energia invece di utilizzarla. Una scuola con una struttura in legno tamponato con balle in paglia ma che rispetti ogni canone di sicurezza, una l’evoluzione dei primi alloggi dell’uomo. Le collaborazioni con l’Amministrazione Comunale e le Associazioni del territorio hanno consentito l’apertura delle biblioteca il sabato mattina, l’organizzazione dei laboratori dopo la scuola, campeggi riservati esclusivamente a bimbi e papà! “Come Comitato stiamo cercando di costruire qualcosa per tutta la nostra piccola comunità – commenta il Comitato -. Per noi la premiazione di oggi è un motivo di orgoglio e gratificazione. Chiediamo a tutta la nostra comunità politica-sociale-culturale e a tutti i genitori di partecipare con noi alla costruzione di un radioso futuro per i nostri figli e per tutti noi”.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Eleganza sui banchi del mercato, con il figlio la tradizione continua anche in negozio

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Violento scontro auto-moto sulla via Emilia: padre e figlio finiscono a terra

  • Ciclista investito, corsa in ospedale con un codice di massima gravità

  • "Notte del Liscio" movimentata: cercano di salire sul palco, poi calci e pugni ai Carabinieri

Torna su
CesenaToday è in caricamento