Riscattare gli anni di università a fini pensionistici: come fare?

Vediamo come procedere per usufruire di questo servizio, che permette di valorizzare gli anni dell'università versando contributi che entrano a far parte della cassa pensionistica

Il riscatto del corso di laurea è la possibilità di versare dei contributi, anche a posteriori, relativi agli anni in cui si studia all'università. Questi contributi entrano a far parte della cassa pensionistica, purché si sia in possesso di determinati requisiti – a partire, naturalmente, dal conseguimento del titolo di studio.

Vediamo come procedere per usufruire di questo servizio, che permette di valorizzare ai fini pensionistici gli anni dell'università.

Riscatto della laurea: chi può chiederlo?

Possono richiedere il riscatto del corso di laurea tutti coloro che hanno conseguito il diploma di laurea o un titolo equiparato. Possono fare richiesta anche soggetti inoccupati al momento della domanda.

I titoli che è possibile riscattare:

  • i diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due e superiore a tre anni;
  • i diplomi di laurea i cui corsi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • i dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge;
  • i titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999, n. 509 ovvero Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica (LS), al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

Per quanto riguarda i diplomi rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale, possono essere riscattati i nuovi corsi attivati a decorrere dall'anno accademico 2005/2006 e che danno luogo al conseguimento dei seguenti titoli di studio:

  • diploma accademico di primo livello;
  • diploma accademico di secondo livello;
  • diploma di specializzazione;
  • diploma accademico di formazione alla ricerca, equiparato al dottorato di ricerca universitario dall’articolo 3, comma 6, decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212 (messaggio 14 giugno 2010, n. 15662).

Non danno possibilità di riscatto gli anni:

  • di iscrizione fuori corso;
  • già coperti da contribuzione obbligatoria o figurativa o da riscatto che sia non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa, ma anche negli altri regimi previdenziali richiamati dall’articolo 2, comma 1, decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 184 (Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti e gestioni speciali del Fondo stesso per i lavoratori autonomi e fondi sostitutivi ed esclusivi dell'Assicurazione Generale Obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti e gestione di cui all'articolo 2, comma 26, legge 8 agosto 1995, n. 335).

Lavorare fra le nuvole: come si diventa assistente di volo?

I requisiti per richiedere il riscatto di laurea

requisiti necessari per chiedere il riscatto di laurea sono:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • aver conseguito il diploma di laurea o titoli equiparati;
  • i periodi per i quali si chiede il riscatto non devono essere coperti da contribuzione obbligatoria o figurativa o da riscatto non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa ma anche negli altri regimi previdenziali richiamati dall’articolo 2, comma 1, decreto legislativo 184/1997;
  • essere titolari di contribuzione (almeno un contributo obbligatorio) nell'ordinamento pensionistico in cui viene richiesto il riscatto, salvo quanto previsto dalla legge 24 dicembre 2007, n. 247 per le domande presentate a decorrere dal 1° gennaio 2008.

Per fare domanda è necessario collegarsi online al sito dell'INPS, dove sarà possibile reperire tutte le informazioni utili.

Vuoi lavorare al mare o in piscina? Ecco come ottenere il brevetto da bagnino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
CesenaToday è in caricamento