"C'era una volta il libro", alla fiera di Cesena anche una mostra su Edgar Allan Poe

"C’era una volta… il libro", la mostra-mercato che si conferma come punto di riferimento per collezionisti e appassionati del libro antico, è in programma a Cesena Fiera sabato 18 e domenica 19 febbraio. Partita un anno fa con 50 standisti, tra librerie antiquarie ed operatori specializzati, quella di "C’era una volta il libro" è una scommessa vinta: oggi la fiera può vantare la presenza di oltre 70 espositori italiani ed esteri che conferiscono alla kermesse un respiro sempre più internazionale e un’alta qualità della proposta espositiva e commerciale. Grande protagonista è come sempre la carta ingiallita, rara, ma soprattutto "condita" dall’inchiostro sacro e prezioso di illustri letterati del passato. In fiera si potranno ammirare ed acquistare diverse rarità e curiosità bibliografiche dal XIV al XX secolo, stampe d’arte, mappe geografiche, documenti storici e materiale cartaceo da collezione.

Tra i banchi di questa terza edizione sarà possibile toccare con mano, tra le altre cose, due rarissimi biglietti autografati rispettivamente da Rossini e Garibaldi, 10 cartoline celebrative dei 50 anni della nazione datate 1911 e, ovviamente, volumi di rara bellezza e prestigio come una prima edizione del "Cantus Novi Thesauri Musici" del 1568, una sorta di antologia della musica al tempo degli Asburgo. Vi si contengono, tra le tante, composizioni di Jacob Regnart, Jacobus Vaet, Matthias Zaphelius, Michel-Charles des Buisson, Henri de la Corte. Per alcuni di questi compositori, le opere riprodotte in queste pagine rimangono l’unica testimonianza dei loro lavori. 

Per la sua terza edizione, la mostra si tinge di giallo e dedica una sezione collaterale a uno dei più influenti scrittori della storia, Edgar Allan Poe. Maestro del mistero e del terrore, lungimirante e per certi versi visionario, Poe non poteva che occupare un posto da protagonista all’interno di una kermesse che fa rivivere le pagine ingiallite e preziose dei libri antichi. La mostra "Edgar Allan Poe, le origini del giallo", curata dall’Associazione Torre di Babele, mette in luce non solo le origini di uno dei più fortunati generi della letteratura, ma anche gli aspetti più intimi di un autore che ha fatto scuola, perché precursore di generi e stili diventati poi dei classici senza tempo della letteratura. La mostra, partendo proprio dalla trilogia che ha dato vita al personaggio di Dupin, rende omaggio al genio di Poe attraverso l’esposizione di circa 100 volumi italiani, francesi e inglesi dalle prime edizioni ottocentesche agli anni cinquanta accompagnati da note storiche, giornali d'epoca e curiosità. Per comprendere appieno la psicologia dell’autore, in fiera è possibile ammirare la ricostruzione di un angolo dello studio in cui il genio letterario di Poe dava adito alla sua inventiva, ma anche alla sua malinconia.

La mostra è organizzata da Blu Nautilus con la collaborazione dei principali siti specializzati e il patrocinio del Comune di Cesena, della Provincia di Forlì-Cesena e della Regione Emilia Romagna, all’interno di “C’era una volta… antiquariato”, principale vetrina di settore della Romagna: nel restante spazio della fiera, la mostra mercato continua, infatti, nella formula tradizionale con oltre 250 espositori di Antiquariato e Brocantage.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti