Un aperitivo divertente per scoprire il vino senza "sbirciare"

Occhi e orecchie chiuse, a disposizione solo un senso. Quante volte per scherzo abbiamo cercato di riconoscere un amico, un fidanzato, un familiare con gli occhi chiusi, cercando con le dita il naso, gli occhi o la forma del volto?
 
Una sfida divertente ma anche stimolante, per affinare i sensi e le possibilità di conoscenza. Martedì 27 settembre il gioco avrà una marcia in più all’Enoteca Burioli di Budrio di Longiano (FC) che promuove la prima puntata della serie INDOVINA CHI? Aperitivo alla cieca (dalle ore 19, in via Emilia, 3242, www.enotecaburioli.com).
 
Un gioco, ma neanche tanto, che si apre con la prima serata dedicata alle bollicine. “Sia esperti che profani si divertono molto a degustare i vini a occhi bendati - spiega il sommelier Filippo Burioli, ideatore dell’iniziativa - in questa maniera ci si concentra molto di più sul bicchiere che sul contesto”.
 
Parola di esperto perché la famiglia Burioli si occupa di vino al 1974 nell’azienda vitivinicola di San Lorenzo in Scanno, dove da ormai 40 anni producono vini ed olio Romagnoli.
 
Nel corso della serata INDOVINA CHI, ci sarà la possibilità di cimentarsi in una bella sfida con sé stessi. E il vincitore sarà premiato perché chi indovinerà le 6 etichette di bollicine protagoniste della serata non pagherà il vino.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...