Tra interiorità e letteratura, Antonio Prete è ospite di "Ciò che ci rende umani"

Dal 12 ottobre al 16 novembre a Cesena apre il “Cantiere/Ciò che ci rende umani” di Teatro Valdoca, per prendersi cura della parola. In programma due incontri - con Antonio Prete ed Emanuele Trevi - ed un laboratorio diretto da Cesare Ronconi.

Primo appuntamento, dunque, il 12 ottobre con Antonio Prete nel foyer del Teatro A. Bonci (ore 17.00).

Saggista, narratore, poeta e traduttore, Antonio Prete è tra i massimi esperti dell’opera di Leopardi, Baudelaire e Jabès. Il 12 ottobre con “L’interiorità: conoscenza di sé e riconoscimento dell’altro”, avvia una riflessione sull’interiorità, sulle sue figure, sul suo rapporto con il tempo, con la parola, con il silenzio. Il cammino sarà accompagnato dalla grande poesia di Baudelaire e Leopardi. 

Il 26 ottobre, invece, si terrà l'incontro con Emanuele Trevi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Sulle spalle dei giganti", 125 scatti per raccontare il parco delle Foreste Casentinesi,

    • Gratis
    • 6 dicembre 2019
    • sala “Dradi Maraldi” della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena
  • Si presenta "Errare", il volume dedicato a Gianfranco Zavalloni

    • Gratis
    • 4 dicembre 2019
    • sede di Assiprov
  • Si rinnova la lotta contro il cancro con il Gran Gala dello Ior

    • 5 dicembre 2019
    • Teatro Verdi

I più visti

  • Nek canta il suo "gioco preferito" a Cesena

    • 19 dicembre 2019
    • Carisport
  • Casa Bufalini, una riapertura all'insegna di visite, laboratori e innovazione

    • Gratis
    • dal 5 al 7 dicembre 2019
    • Casa Bufalini
  • Tante attrazioni in centro per le feste: la pista, i mercatini e il trenino di Babbo Natale

    • dal 23 novembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • piazza della Libertà
  • A Capodanno si balla sul Porto Canale con i Joe Dibrutto

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Porto Canale e piazza Ciceruacchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento