Longiano, recital di Vito ricrea il mondo di una volta

  • Dove
    Piazza Tre Martiri
    Indirizzo non disponibile
    Longiano
  • Quando
    Dal 11/08/2015 al 11/08/2015
    21,15
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Secondo appuntamento di “Sorrisi a Longiano.15”, la rassegna estiva proposta dal Comune di Longiano in collaborazione con Cronopios, in compagnia dell’attore bolognese Vito che martedì 11 agosto, alle ore 21.15 presenta, sul palco di Piazza Tre Martiri, le sue “Storie della bassa”.

Vito, quando racconta, ricrea un mondo. Il mondo della sua infanzia, le radici della sua maschera emiliana. In questo recital, che ha per protagonisti donne e uomini padani, figure che sono legate alla terra e al buon cibo e quindi all’amore, si porta in scena un pezzo di quell’identità che parte da Bertoldo, passa per Zavattini e arriva fino a Fellini, quello di Amarcord.

Ci sono storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. Tutti sono accumunati dall'essere surreali, dal vivere nel confine dell’assurdo. Vivere in quel mondo in cui la fame faceva fare i bambini e dove i circhi miseri di provincia erano costretti, durante le permanenze, a cucinare i leoni che, essendo magrissimi, non sfamavano nessuno.
Uno spettacolo di atmosfere, che narra di un universo che non c’è più, quello della Bassa che Zavattini amava descrivere con una riga, che quando c'è la nebbia diventa un tutt'uno tra cielo e terra. Lo spettacolo è a ingresso libero e in caso di pioggia si terrà al Teatro Petrella.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Dall’antico all’attualità”, le donne remote e presenti di Luciano Navacchia

    • Gratis
    • dal 7 marzo al 13 aprile 2020
    • Galleria Comunale d’Arte “Leonardo Da Vinci”
  • 30 anni di Punkreas in concerto a Cesena

    • solo oggi
    • 28 marzo 2020
    • Vidia Club
  • Sospesa la mostra "Carceri d'invenzione" di Giambattista Piranesi

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 22 febbraio al 29 marzo 2020
    • Galleria del Ridotto di Cesena
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento