A Cesenatico un 25 aprile con lezioni al Museo, pedalata della memoria e giovani band in piazza

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Cesenatico
  • Quando
    Dal 24/04/2017 al 25/04/2017
    vari orari - vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sono diverse le iniziative in programma a Cesenatico per ricordare il 25 Aprile in occasione del 72esimo anniversario della Liberazione. “Coltiviamo la memoria” è lo slogan scelto dall’amministrazione comunale che ha organizzato una serie di manifestazione volte a mantenere vivo il ricordo di quanto avvenne settantadue anni fa attraverso momenti di celebrazione, di riflessione e anche conoscenza del territorio attraverso una passeggiata in bicicletta lungo le vie e i luoghi cittadini dedicate ai martiri della Resistenza.

Lunedì, dalle 9.30 al Museo della Marineria è stata programmata, su impulso di Augusto Bondanini del “Comitato per la celebrazione dei caduti Militari e Civili nella II Guerra mondiale”, una cerimonia-conferenza a ricordo dei caduti in mare nella seconda guerra mondiale. Si inizia con le conferenze del dottor Davide Gnola su “La storia dei  Trabaccoli  militarizzati impiegati in Adriatico durante la seconda guerra mondiale” e del professor Ferruccio Dominici su “Le ultime vicende della Corrazzata Roma”. Seguirà la ricostruzione del naufragio del Trabaccolo  a vela “Giovanna – Giuseppina” studiata e interpretata dagli studenti della classe 3^ G della scuola media “Dante Arfelli”, seguiti dal professor Mauro Altini. Infine, gli studenti della classe 3^ E della scuola media, preparati dalla professoressa Michela Del Bene, leggeranno i nomi di tutti i Caduti Militari e Civili di Cesenatico durante la seconda guerra mondiale. 

Martedì, alle 8.30 una delegazione in rappresentanza della Città, delle forze politiche, sociali, militari e delle associazioni partigiane si recherà a deporre corone di alloro nei luoghi che ricordano i Caduti Partigiani : a Ponte Ruffio, alla Rocca di Cesena e al Cimitero di Cesenatico. Alle 10.30 nella chiesa del cimitero si celebrerà quindi una Santa Messa. Sempre nella mattinata si svolgerà quella che è, per Cesenatico, la prima Pedalata della memoria : il percorso si snoderà lungo alcune vie cittadine intitolate, il 30 aprile del 1945, alle vittime dell'eccidio di Ponte Ruffio e della Rocca di Cesena con la motivazione che “è sacro dovere onorare la memoria gloriosa dei Caduti per la Santa causa della Libertà”. Il ritrovo è fissato alle 11.30 in zona Squero a Ponente presso il parco pubblico che la città ha intitolato il 20 ottobre scorso ai coniugi Brumer, catturati dai nazifascisti nell’agosto del 1944 per essere poi fucilati nel settembre dello stesso anno. Per continuare a tenere vivo il ricordo di Bernhard Brumer e di sua moglie Helene Rosenbaum, prima dell’inizio della pedalata, verrà istallata una nuova targa in loro memoria, in sostituzione di quella esistente danneggiata nei giorni scorsi.

Nel pomeriggio in Piazza Ciceruacchio, a partire dalle 14, conclusione a ritmo di musica con “Che Liberazione!”, concerto delle band giovanili del territorio. I gruppi, composti da giovani musicisti di età compresa tra i 17 e i 28 anni, si alterneranno con repertori rock, soul, rap italiano e con DJ set. Si esibiranno: Villmora, Five and Fist, 4 Seasons, Resus, Bricks, E-Fortyfive.
La giornata, organizzata in collaborazione con la Coop. La Vela, sarà presentata da Mirko Serafini e vedrà la presenza degli operatori di Notti Sicure, storico progetto di prevenzione cesenate, valore aggiunto alla giornata musicale dedicata ai giovani.

“Sarà un 25 aprile diverso rispetto al solito – afferma il sindaco Matteo Gozzoli – abbiamo voluto mettere al centro il lavoro di recupero della memoria portato avanti da studiosi, insegnanti e alunni delle