Il ‘Presepe Infinito’ di Ilario Fioravanti in mostra a Cesena

Dal 23 dicembre al 29 gennaio la Galleria Comunale d’Arte (Palazzo del Ridotto) e alla Biblioteca Malatestiana (Corridoio Lapidario e Sala Piana) ospiteranno "Il Presepe Infinito" di Ilario Fioravanti. La presentazione avverrà venerdì alle 17 nella seicentesca Chiesa di Santa Maria del Suffragio (via Zeffirino Re, 48) alla presenza del sindaco Paolo Lucchi, dell’assessore alla Cultura Christian Castorri, della vedova Adele Briani Fioravanti, della curatrice e di Marco Di Capua.

LA RASSEGNA - Una rassegna dedicata ad un suo importante nucleo di opere in terracotta policroma sul tema straordinario della Nascita di Gesù. La città di Cesena si veste così ancor più “a festa” rendendo omaggio e celebrando uno dei suoi artisti più significativi. "Ci attendono la Madonna con il Bambino, il respiro delle persone viventi - ha commentato Vittorio Sgarbi -. Fioravanti carezza la terra, prepara i volti, le mani, le vesti della Vergine, del Bambino, dei pastori, con la stessa intatta visione della nostra infanzia. Dal suo studio popolato di creature, sono uscite questa volta soltanto quelle che ebbero il bene e il destino di vedere Gesù, di parlare con la Madonna e con San Giuseppe, in quelle adorazioni di pastori e di magi che l’artista ci mette davanti perché anche noi siamo con loro, hic et nunc". Aggiunge Di Capua: "L’opera di Fioravanti è redenzione e storia di animali oltre che di esseri umani. Li lega tutti un senso di fratellanza che è uguaglianza di materia, identità di corpi, condivisione di un destino straordinario: stessa carne tremula, gloriosamente imperfetta, solidificatasi ad alte temperature. Per restare".

La mostra, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Cesena, ripropone al grande pubblico il mistero del Natale  in modo idealmente dilatato. Un tema sempre vivo nella produzione del nostro architettoscultore, sviluppato nel tempo fra annunciazioni, presepi, angeli, pastori e Re Magi. La mostra cesenate dà corpo ad un sogno di Fioravanti: quello di realizzare una sorta di “Presepe infinito ” mettendo in scena tutti gli esseri umani e animali, a rendere onore al Bambinello. Tutti insieme riuniti nella “grande festa” così come accadde per i “diseredati” nella Via Crucis dei pagliacci. Un dialogo che si innesta anche con la pittura antica grazie ad alcuni dipinti provenienti dalla Diocesi di Cesena-Sarsina.

La pala di Bonaventura Andreini, ad esempio, ha l’intento, insieme ad altre due selezionate per l’occasione, di accompagnare e introdurre le opere di Ilario ponendo l’attenzione sul tema delle sinapsi dello sguardo, del vedere  e della memoria . Per un sentire  più ampio che lega insieme la nostra storia individuale al territorio d’appartenenza. Così, queste Annunciazioni e Natività  entrano in rapporto dialogico con l’opera di Fioravanti creando un ininterrotto messaggio emozionale e narrativo tra arte antica  e arte contemporanea . Quello che da sempre arricchisce l’uomo. Il catalogo, edito da "Il Vicolo Editore" documenta tutte le opere in mostra, con testi istituzionali e testi critici a firma della curatrice Zattini , di Di Capua,  con una testimonianza di Adele Briani Fioravanti e contributi di Fabrizio Parrini, Gianni Fucci, Nevio Spadoni , Marino Mengozzi, Gianfranco Lauretano  e Pier Guido Raggini . A conclusione, un testo di Monsignor Giancarlo Biguzzi,  scritto nel 2015.

 ILARIO FIORAVANTI - IL PRESEPE INFINITO

CESENA  -   GALLERIA  COMUNALE   D’ARTE  ·  Corridoio  Lapidario  (BIBLIOTECA MALATESTIANA)
dal 23 dicembre 2016  al 29  gennaio 2017
Apertura speciale dal 24 dicembre 2016 a domenica 8 gennaio 2017 - 10 .30 -12 .30 / 15 .30 -18 .30 Per il 25  dicembre  e  1 ° gennaio solo apertura  pomeridiana dalle 16 alle 19 dal martedì alla domenica - dalle 10 .30 alle 12 .30 mercoledì, sabato e domenica (giorno di chiusura lunedì - aperto su richiesta per  gruppi)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La poesia di Marino Moretti, un genio "crepuscolare"

    • Gratis
    • dal 22 giugno al 24 novembre 2019
    • Casa Moretti
  • Fotografia in mostra: "Il Tibet di Fosco Maraini"

    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 10 novembre 2019
    • galleria Bluklein
  • "Di Persona", gli scatti dei social che raccontano le vite dei borghi

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Renzi a San Giovanni in Galilea

I più visti

  • Ristorante a cielo aperto, "il Pesce fa Festa" nel centro storico di Cesenatico

    • dal 31 ottobre al 3 novembre 2019
    • centro storico
  • Caldarroste, cagnina, dolci tipici alla Sagra della Castagna

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • Alfero
  • Festa alla scoperta della cantarella, il dolce tipico della tradizione contadina

    • Gratis
    • 20 ottobre 2019
    • Rio Parco di Budrio
  • Francesco Renga arriva in tour a Cesena

    • 5 novembre 2019
    • Carisport
Torna su
CesenaToday è in caricamento