Marta Cuscunà racconta la storia della partigiana Ondina in "È bello vivere liberi!"

  • Dove
    Teatro Bonci
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/01/2020 al 29/01/2020
    lunedì alle 21, martedì e mercoledì alle 10
  • Prezzo
    4-8 euro
  • Altre Informazioni

Marta Cuscunà, la giovane ma già pluripremiata artista che ha reinventato il teatro di figura utilizzando nuove tecnologie, porta È bello vivere liberi! sul Palcoscenico del Teatro Bonci: il 27 gennaio (ore 21), Giornata della Memoria, nell’ambito delle celebrazioni dedicate a questa data dalla Città di Cesena, e il 28 e 29 gennaio in matinée alle ore 10, per la rassegna di Teatro Ragazzi. 

Il progetto, ispirato alla biografia di Ondina Peteani, la prima staffetta partigiana d'Italia deportata ad Auschwitz, racconta lo straordinario candore di un’adolescente che ha sfidato l’orrore in un periodo cruciale della nostra storia, in cui tutto sembrava possibile.

La storica Anna Di Giannantonio nella sua biografia racconta che Ondina, a soli 17 anni, ha partecipato alla lotta antifascista nella Venezia Giulia, dove la Resistenza è iniziata prima che nel resto d’Italia grazie alla collaborazione con i gruppi partigiani sloveni nati già nel 1941 per opporsi all’occupazione fascista dei territori Jugoslavi. Il suo percorso inizia con le riunioni clandestine della scuola di comunismo dove, con straordinario anticipo, fioriscono anche i valori di emancipazione femminile e di parità tra uomo e donna. A 18 anni, Ondina diventa staffetta partigiana e partecipa anche alla formazione della Brigata Proletaria, quando più di 1500 operai, tutti insieme e ancora in tuta da lavoro, si avviano verso il Carso, per unirsi alle formazioni partigiane. La sua vicenda però, è stravolta bruscamente nel '43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell'incubo della deportazione nazista.

"La biografia di Ondina mi ha letteralmente entusiasmata, scossa, “accesa” -, scrive Marta Cuscunà nelle note di regia. - Ho incontrato una ragazza, poco più giovane di me, incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio Paese; con un’intuizione fondamentale: la Donna è una risorsa irrinunciabile per la Pace e la Giustizia".

Lunedì 27 gennaio, dalle ore 13, allo spazio Volume del Campus Universitario di Cesena (via dell’Università 50) è previsto un meeting blitz con Marta Cuscunà: un incontro informale con gli studenti realizzato nell’ambito del progetto BLITZ Il Teatro a tutto Volume condiviso da ERT, Aidoru e UniRadio, che per tutto il 2020 organizza incursioni artistiche al punto ristoro del nuovo Campus, con attrici e attori che sono in scena al Teatro Bonci.

Prezzi dei biglietti: intero € 8, speciale Scuola € 4 - prevendita €1.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Rinviato "Lo Spettacolo del Cuore"

    • solo domani
    • Gratis
    • 29 febbraio 2020
    • Teatro Petrella
  • La Cumpa porta in scena la favola "Mi chiamo Jacques"

    • 8 marzo 2020
    • Palazzo della Rocca

I più visti

  • Il tour a due voci di Raf e Tozzi giunge a Cesena

    • 7 marzo 2020
    • Carisport
  • Rinviato "Lo Spettacolo del Cuore"

    • solo domani
    • Gratis
    • 29 febbraio 2020
    • Teatro Petrella
  • "Ciak si mangia", 70 anni di cinema da assaggiare in una doppia mostra

    • Gratis
    • dal 24 gennaio al 20 marzo 2020
    • cinema San Biagio
  • Le carte di Seneca esposte per un mese alla Biblioteca Malatestiana

    • fino a domani
    • dal 1 al 29 febbraio 2020
    • Biblioteca Malatestiana
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento