Giò Sada: fissata la nuova data per il concerto al Vidia

Nuova data per il concerto di Giò Sada, precedentemente annullato per problemi di gola della star di X Factor: l'appuntamento è infatti per sabato 28 gennaio 2017 al Vidia Rock Club.

Attenzione: i biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data. L'eventuale rimborso dei biglietti potrà essere richiesto presso il Punto Vendita in cui è stato effettuato l'acquisto entro e non oltre il 10 gennaio.

Dopo l'uscita del nuovo disco, Volando al contrario (Sony Music), Giò Sada prosegue con il tour e l'inizio della collaborazione con Barley Arts. 

Volando al contrario (Sony Music) è il nuovo disco di Giò Sada, che vede la luce dopo 9 mesi dalla sua vittoria a X Factor 2015. Un progetto discografico unico nel suo genere, frutto di un accurato percorso produttivo, perfetto per rappresentare al meglio il mondo sonoro di Giò Sada e la verve rock che lo contraddistingue. I brani sono stati scritti e composti da Giò insieme alla BariSmoothSquad, band che lo accompagnerà in ogni tappa del live tour, al compositore al compositore Stefano Milella dei Fabryka / Big Charlie e a Matteo Palieri (aka Ganzo); la produzione è stata invece affidata a due teste di serie del panorama musicale italiano, Luca Rustici e Luca Chiaravalli. 

Musicista, cantautore, compositore, attore e perfino youtuber, la personalità artistica di Giò Sada è poliedrica e frutto di un background familiare di contaminazione tra le arti che lo porta sin da subito a espandere le proprie potenzialità artistiche in direzioni diverse. Musicalmente, si forma nel panorama dell'underground indipendente punk hardcore, viaggiando in lungo e in largo per l'Italia e per l'Europa con i Waiting For Better e con i BariSmoothSquad. 
Nel 2015 partecipa a X-Factor Italia, vincendo con il suo primo singolo Il rimpianto di te (scritto dallo stesso Giosada con l'intervento di Pacifico e prodotto da Antonio Filippelli e Fabrizio Ferraguzzo), diventato disco d'oro in sei settimane. Nonostante il contesto del tutto anomalo rispetto al suo background, il Giò Sada hardcore non si ammorbidisce per costruire un personaggio più gradevole al grande pubblico, ma diventa il mezzo con cui un'intera scena underground irrompe nel mainstream, portando il pubblico idealmente con sé in sale prova umide e tour disagevoli in furgone in giro per l'Europa. 
Giò Sada