“Galleria dell’Ex Voto d’Artista”: l'inaugurazione di un'opera unica nel suo genere

L'evento vedrà la presenza di Gabriele Dall’Ara, priore dell’abbazia, monsignor Pier Giulio Diaco, vicario generale della Diocesi di Cesena-Sarsina e il sindaco di Cesena Paolo Lucchi

Venerdì alle 17,30 all’interno del monastero di Santa Maria del Monte di Cesena verrà inaugurata la “Galleria dell’Ex Voto d’Artista” alla presenza di Gabriele Dall’Ara, priore dell’abbazia, monsignor Pier Giulio Diaco, vicario generale della Diocesi di Cesena-Sarsina e il sindaco di Cesena Paolo Lucchi. Si tratta di un evento particolarmente importante per la  città, che segna l’atto costitutivo di una vera e propria “Mostra permanente dell’ex voto contemporaneo”. La nascita della galleria, unica nel suo genere in Italia, fa seguito alla donazione delle opere presenti alla “Prima mostra di Ex Voto contemporanei” allestita un anno fa nel chiostro quattrocentesco del monastero, promossa dalla Società Amici del Monte e curata dal critico d’arte Orlando Piraccini, con l’obiettivo di contribuire alla promozione e valorizzazione della straordinaria raccolta di tavole votive antiche conservata all’interno dell’Abbazia.  All'interno dell'abbazia, pertanto, saranno esposte  in permanenza le tavole che ventisei artisti hanno dedicato all’immagine mariana, come ex voto “suscepto o pro grazia impetranda”, raffigurando fatti ed episodi  legati a esperienze personali.

Gli ex voto d'artisti come Barbara Antonelli, Gino Balena, Silvano Barducci, Nevio Bedeschi, Giancarlo Bugli, Luciano Cantoni, Roberto Casadio, Alessandro Casetti, Fabio Castellani, Daniele Degli Angeli, Enrico Guidi, Amissao Lima, Pietro Lenzini, Leonardo Lucchi, Tommaso Magalotti, Miria Malandri, Adriano Maraldi, Anna Maria Nanni, Luciano Navacchia, Luciano Paganelli, Carlo Panzavolta, Ugo Pasini, Osvaldo Piraccini, Massimo Pulini, Gregorio Ravaioli, Decio Zoffoli figureranno insieme alle quindici formelle votive in terracotta a suo tempo destinate al monastero benedettino dallo scultore cesenate Ilario Fioravanti, scomparso sei anni fa. Durante la cerimonia inaugurale, verrà ricordato l’artista Gino Balena, recentemente scomparso, autore dell’ex voto Vita Nova sul miracoloso salvataggio da parte dei monaci del Monte degli antichi volumi gravemente danneggiati durante l’alluvione di Firenze del 1966.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    E luce fu: show, musica e giochi d'acqua inaugurano la nuova fontana di piazza della Libertà

  • Cronaca

    Le ultime piogge attivano una frana in via Roversano: strada chiusa

  • Cronaca

    Lotta al caporalato e al "lavoro nero": l'Arma intensifica i controlli, multe e denunce

  • Sport

    Pallavolo B1 femminile, il Volley Club Cesena diventa bianconero

I più letti della settimana

  • Ucciso da una malattia, addio al "ragazzo dal cuore d'oro" Paolo Benvenuti

  • Forti temporali per la notte di Ferragosto, è "allerta arancione": slittano gli eventi

  • Violento frontale sulla Ravennate, muore uno dei feriti più gravi

  • Arriva la sentenza: il Cesena di Lugaresi fallito sotto il peso di 85 milioni di debiti

  • Cronotachigrafo taroccato, camionista dà l'addio alla patente e viene denunciato

  • Fuochi, Gene Gnocchi, silent party, Rustida e altri spettacoli a Ferragosto

Torna su
CesenaToday è in caricamento