Scatta la fischiettomania alla Fiera di San Giovanni

Per Cesena in Fiera, il fischietto di zucchero colorato sta assumendo tante forme che quasi sono più di quelle che si vedono alla Mostra di San Biagio. Provare per credere

Un fischietto a forma di ariete

Per Cesena in Fiera, il fischietto di zucchero colorato sta assumendo tante forme che quasi sono più di quelle che si vedono alla Mostra di San Biagio. Provare per credere. Girando le vie e le piazze di Cesena in questi giorni di grande festa, si possono vedere “Fischi originali” di tutto e razze. Accanto all’ormai classica paperetta rossa, apparvero i galletti rossi, poi furono affiancati dalla versione di colore giallo. E se lo scorso anno qualcuno azzardò nuove forme, quest’anno è “esplosa” la fischiettomania.

Sotto le insegne di “fischio originale di Cesena” c’è una vasta scelta: dalla gallina che cova a Topo Gigio, dal Pinguino al gatto e al coniglio. E in rigorosa versione double, ovvero con fischietto rosa o celeste a seconda se si vuole comprarlo al femminile o al maschile.
Tante forme, che quasi sono più (si fa per dire) di quelle artistiche della Mostra “Ti faccio un Fischio – Il fischietto fra modernità e tradizione”, rassegna di fischietti in terracotta della famiglia Fecchio e di Fabiano Sportelli, visitabile al Centro S. Biagio, via Aldini, dalle ore 17:30 alle 23, dove se ne vedono tantissimi (assieme ad una “pattuglia di ocarine) dalle figure stilizzate al “Re Ranocchio”, tanto per capire.Sono aumentati anche i banchi che offrono i più antichi simboli di San Giovanni: lavanda e aglio, cui a volte si abbinano le spighe di grano e c’è chi ci mette anche un limone.