Scamporella, la magia di un picnic fra gli ulivi e l'allegria della condivisione

A Rio Marano esiste un posto dove ogni giovedì si organizza un insolito picnic. Ecco a voi "Scamporella"

foto dal sito di Scamporella

Si arriva sul luogo dell'appuntamento sulle prime colline cesenati, si parcheggiano le auto e si aspetta.
Da dietro un casolare spunta un trattore, con tanti vagoncini composti da cassettoni di plastica. Si ferma davanti a noi, che nel frattempo siamo diventati un bel gruppetto, ed è subito assalto alla diligenza. Ormai tutti sanno come si fa, perchè tutti conoscono quello che in pochi anni è diventato l'evento più richiesto dell'estate cesenate: Scamporella, un picnic insolito fra gli ulivi, l'idea semplice ma perfettamente organizzata che ogni giovedì trasforma la Tenuta Giunchi di Rio Marano in uno scenario bucolico (e chic!) da provare almeno una volta.

Il nostro ruspante trenino ci scarrozza fino alla Tenuta, dove scendiamo e formalizziamo il nostro arrivo. Ad accoglierci, un'atmosfera country ed ironica: subito alziamo gli occhi al cielo e ci sorprendono i festoni realizzati con enormi mutandoni della nonna, ovunque un tripudio di erbe aromatiche, carretti di legno, quadretti rossi e bianchi e tantissimo verde. Come al ristorante, ad ogni gruppo è assegnato un tavolo ulivo, e ci vengono consegnati i cestini da picnic con l'aperitivo. 

Il nostro ulivo ci aspetta già apparecchiato, con tovaglie bianche stese per terra, cassettine della frutta in legno che saranno i nostri tavolini e cuscinoni quadrettati. Ci sediamo (un po' in pendenza) e vediamo anche gli altri prendere posto. E' un evento per tutti. Non mancano le famiglie, i bambini, le coppiette, i gruppi di amici. Tutti, prima o poi, tirano fuori il cellulare per una foto: ciò che ci circonda è troppo bello per non essere immortalato. 

Dopo l'aperitivo a base di patatine alla paprika, spianate e muffin salati, orzo con verdure in barattolo, salamini e formaggio, le cameriere portano una crema di yogurt con menta e cetrioli, seguita da una lasagna al pesto e pomodorini, e poi misticanza, salsiccia e patate al forno. La cena si conclude con una pannacotta al caffè e noccioline, le bevande sono illimitate e self-service al bar all'inizio del parco degli ulivi. Il vino no stop contribuisce a rendere questa esperienza un sogno di una notte di mezza estate. A cena finita, ognuno "sparecchia" e riporta indietro i cestini, e si avvia a piedi ai parcheggi, non prima di aver ricevuto una conserva da portare a casa.

Scamporella funziona perchè è l'elogio della filosofia slow. Siamo arrivati al nostro ulivo poco prima delle 20 e lo abbiamo lasciato quasi a mezzanotte. Circa quattro ore di assoluto relax, in cui ci si dimenticano la fretta e la routine e si godono gli agi della lentezza. Si mangia, si beve, si chiacchiera con gli amici, ci si abbraccia, si gioca a carte, ci si stende e si chiudono gli occhi. Si rispettano i ritmi della campagna. Si accompagna il sole al tramonto e la sera è illuminata da lampadari DIY ricavati con delle semplici lampadine e ceste di vimini, che decorano gli ulivi.

Non stupisce che ogni giovedì da qui a settembre sia sold out, e che le liste d'attesa siano piene. E' davvero un'esperienza fantastica, che riconferma, ancora una volta, che un'idea semplice strutturata per bene può fare la differenza, e che, a volte, fermarsi un istante per godere di ciò che il nostro territorio ci offre, confezionato in maniera innovativa, ci fa rivalutare i piaceri della quotidianità e l'allegria della condivisione.

Alcune foto dell'ultima Scamporella:

Scamporella è un format declinabile in altre varianti, tutte spiegate al sito www.scamporella.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • Esce urlando dalla stazione: "Sono stato rapinato". La Polizia arresta due uomini

Torna su
CesenaToday è in caricamento