San Mauro Pascoli, ecco come sarà la 33esima Fiera di San Crispino

Appuntamenti, mostre, stand gastronomici, musica, animazione e volontariato, ma i veri protagonisti sono i calzolai di lunga tradizione sanmaurese di cui il Santo è patrono

Sabato 22 e domenica 23 ottobre torna la Fiera di San Crispino. Patrono del paese, protettore dei calzolai, San Crispino sarà festeggiato come ogni anno con l'appuntamento fieristico, giunto alla 33esima edizione, che animerà il centro del paese con appuntamenti, mostre, stand gastronomici, musica, animazione e volontariato, con un occhio particolare alla tradizione e alle eccellenze sammauresi, prima fra tutte la scarpa. Tra i tanti eventi previsti nel ricco programma della fiera, spiccano infatti le numerose iniziative dedicate alla calzatura, per omaggiare la vocazione calzaturiera e l'artigianato d'eccellenza di San Mauro Pascoli, che con il suo distretto è divenuto elemento fondamentale della fashion valley emilano romagnola.
 
Il Paese dei Calzolai: dai ciabattini agli outlet dei grandi stilisti. “Benvenuti nel Paese dei Calzolai”: con questo saluto ospitale, San Mauro vuole ricordare le origini della vocazione calzaturiera, che ha portato la fama del suo artigianato d’eccellenza, del suo Made in Italy, dalla provincia romagnola in tutto il mondo. A questa identità si collegano diverse iniziative e presenze nella Fiera, promosse dall’Assessorato alle Attività Economiche. A partire dalla mostra del Cercal, la Scuola Internazionale per la Calzatura, allestita nell’atrio d’ingresso del Palazzo Municipale, dedicata al progetto “Cercal Lab”, un’esposizione dei prodotti realizzati dagli studenti iscritti ai laboratori. È un’occasione per conoscere la preparazione, la passione e la creatività dei futuri “calzolai”. Prototipi, disegni, modelli, semplici idee in abbozzo, costituiscono il “sale” di questo progetto che vuole essere testimonianza di una scuola che rappresenta un unicum nell’offerta formativa a livello nazionale, soprattutto per lo stretto legame con le imprese del distretto. Oltre al Cercal, in piazza Mazzini sarà presente un’altra scuola, l’Istituto Professionale Industria Artigianato Calzaturiero Abbigliamento Marie Curie di Savignano sul Rubicone. L’Istituto presenterà “La vocazione artigianale nella scuola”, mostra dei progetti degli studenti. Sempre in piazza Mazzini, anche quest’anno, torna “Me Banchet”, uno stand dedicato al lavoro dei calzolai sammauresi d’una volta: un affettuoso omaggio ad un’abilità da trasmettere alle nuove generazioni ad opera dei ciabattini storici di San Mauro. Per il quinto anno, negozi ed attività del centro storico ospiteranno la mostra itinerante dedicata alla storia della calzatura di San Mauro, “Il Museo che non c’è”, curata da Salvatore Giardullo, esperto e docente del Cercal. L’iniziativa vuole preservare attrezzature e macchine artigiane che rappresentano la memoria materiale delle aziende calzaturiere. Lo stesso Giardullo sarà protagonista di un’originale iniziativa: come segno di riconoscenza alle imprese che contribuiscono alla formazione, consegnerà domenica 23 alle 15.30 sul palco di Piazza Mazzini, una scarpa da uomo da guinness , misura 86! Con la quarta edizione de Il Cantiere Artistico -Linguaggi , l'esposizione dedicata all'arte contemporanea che troverà spazio nei locali dell'ex Mir Mar , il primo stabilimento calzaturiero di dimensioni industriali di San Mauro Pascoli, importanti nomi della calzatura sammaurese porteranno in mostra opere calzaturiere. Il progetto è a cura del Cercal e di Maria Cristina Savani. Per rendere omaggio al Patrono, alcune dei più importanti brand sammauresi (Vicini, Gianvito Rossi, Pollini, Baldinini, Grey Mer ) promuovono, nei giorni della Fiera, un’apertura coordinata dei loro outlet. Sarà una vendita straordinaria dei campionari a prezzi, appunto, da outlet. Un’occasione da non perdere per gli amanti e, ancor più. per le amanti delle scarpe di alta qualità. L’apertura degli outlet dura dal 22 al 25 ottobre, mattina e pomeriggio.
Il Comune in Fiera. Il Comune sarà presente con uno stand informativo in piazza Mazzini, di fronte al Municipio. Inoltre l'Amministrazione promuoverà due iniziative importanti per la cittadinanza: sabato 22 ottobre alle ore 15,00 sarà infatti inaugurato il nuovo Parco Aldo Moro dedicato alle diverse abilità con nuovi giochi inclusivi; e un importante appuntamento dedicato alla cittadinanza attiva e alla partecipazione: martedì 25 ottobre, alle ore 15.30, sul palco di Piazza Mazzini, il Sindaco Luciana Garbuglia consegnerà una pergamena a tutti i volontari che, in diversi modi, aiutano il Comune a migliorare la vita e la convivenza nel paese, con la premiazione “Cittadino Per il Bene”.
 
Cultura. San Mauro Pascoli, non solo a San Crispino, vanta un ampio calendario d’ iniziative culturali. Anche per la Fiera è tutto un fiorire di mostre ed incontri che tengono alto il livello della cultura locale e non solo. Il Museo Casa Pascoli propone la Mostra la Mostra d’arte di Nereo Castellani “Viaggiando nella poesia”.
La Biblioteca Pascoli partecipa alla Fiera, in Piazza Mazzini, con la “La Biblioteca fuori di sè” , un mercatino dei libri usati che funzionerà nei tre giorni di Fiera, dalle 9 alle 18. Sempre in Biblioteca, sabato 22 alle ore 15, per la rassegna Note tra le Pagine, si svolge il saggio de L’Orchestra Piccola Piccola, con gli allievi della Scuola Comunale di Musica.
Sabato 22 e domenica 23 ottobre, Villa Torlonia apre al pubblico con visite ad ingresso libero.
 
Laboratori per bambini. L’Associazione Made in San Mauro Pascoli, con il CERCAL, la Pro Loco, Obiettivo Benessere e La Piazzetta propongono San Crispino Lab: dieci laboratori che si svolgono nello stand in Piazza Mazzini. Sabato 22, alle 15 sulla creatività e la moda; alle 17 con l’argilla. Domenica 23, alle 10.30 ed alle 12.30 laboratorio dedicato alla pelle, mentre alle 15 ed alle 17, si fanno addobbi natalizi con materiali riciclati. Martedì mattina, alle 10.30 e 12.30, si crea con il riuso del legno. Al pomeriggio, dalle 15, laboratorio di gioco e movimento.
Per finire, domenica 23, la Biblioteca propone “I Toccabili”, laboratorio di piccoli libri materici per avventure sensoriali con gli animatori Sivia Casturà e Salvatore Ammirati di Blu Sole. Due gli incontri previsti: alle 16 ed alle 17.30. Prenotazione obbligatoria: 0541933656.
 
Spettacoli in fiera. Sul palco di Piazza Mazzini, sabato 22 ottobre, alle 16, il fantasista Antonio Pastore presenta lo spettacolo “Don Chisciotte e gli altri”: bolle, acrobazie e gags comiche per piccoli e grandi. Si continua, dalle 18.30 alle 22.00 con un concerto del Trio Radio. Fabrizio Flisi, Tiziano Paganelli e Martino Colicchio presentano un repertorio di musiche etniche e folk da tutto il mondo: arie irlandesi, bretoni e occitane; tarantelle, gighe e salterelli; tanghi, valzer ed altri balli popolari. Un vero Atlante musicale per rallegrare la festa.
Sempre sul palco di Piazza Mazzini, domenica 23, dalle 16 alle 18, la Scuola dell’Associazione “Balli Con Me?!”, diretta dal maestro Luca Bonvento, propone uno show di balli di ogni genere: Zumba, Reggaeton, Salsa Cubana, Bachata, Merengue, Street Dance e Balli di Gruppo. Due ore di spettacolo, con adulti e ragazzi, per un pomeriggio frizzante.
Un concerto di musica porrà il sigillo conclusivo alla Fiera: martedì 25, si esibisce “La Grande Orchestra” formata dagli allievi dei corsi superiori e dagli insegnanti della Scuola Comunale di Musica con la partecipazione del Coro della stessa Scuola. L’appuntamento, è alle 20.45 nella Chiesa di San Mauro Vescovo ed è realizzato grazie alla collaborazione della Parrocchia di San Mauro.
 
Appuntamenti in Fiera. Non mancheranno infine i tradizionali appuntamenti con la mostra filatelica alla Galleria San Sebastiano dedicata al Giubileo e all’Anno Santo della Misericordia; l'esposizione fotografica del Fotoclub nei locali dell’ex Bar Sport, in Piazza Mazzini, e l'immancabile Supertombola Show, quest'anno anche con la versione per i più piccoli che concluderà la Fiera martedì 25 ottobre alle 17,30 con tanti premi in palio.
La conclusione degli appuntamenti avverrà con la Festa d'Autunno lunedì 31 ottobre.
 
Osterie della Fiera. Nella Casa dei Sammauresi, la Pro Loco allestirà l’Osteria Aisém, da venerdì 21 ottobre con una cena curata dallo chef Carlo che sarà accompagnata da uno spettacolo di Cabaret. Sabato 22 e domenica 23, a pranzo e a cena: menù con piatti tipici della tradizione, romagnola e non solo, con l’animazione di “Fra’ Ciarlatano”. Ci sarà anche una angolo “Gustosamente Bavarese”, alla scoperta della cucina e della birra della Baviera.
Durante i giorni di fiera la Pro Loco, nel parco pubblico antistante alla Casa dei Sammauresi, ospita l’Associazione “La Corte di Giovedìa”, che allestisce un accampamento medievale, con esibizioni in costume, tornei, giochi per bambini, spettacoli a tema e danze.
All’Osteria Scout il Gruppo AGESCI San Mauro 1 propone la cucina tipica romagnola, nell’Osteria allestita nel Teatrino Parrocchiale con apertura il 22, 23, 24 (solo sera) e il 25 ottobre.

Info: Comune di San Mauro Pascoli - Tel. 0541 934021 - fax 0541 933350
www.comune.sanmauropascoli.fc.it
Blu Nautilus - Tel. 0541 53294 - Fax. 0541 50094 - www.blunautilus.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento