'Wellness Week', Alessandri (Technogym): "La digital revolution nel giro di tre anni cambierà tutto"

Nerio Alessandri, creatore di un impero legato al mondo del wellness e fitness, venerdì è intervenuto nell'ambito della presentazione della quinta edizione in Romagna della "Wellness Week"

Nerio Alessandri, patron di Technogym, creatore di un impero legato al mondo del wellness e fitness, venerdì nell'ambito della presentazione della quinta edizione in Romagna della "Wellness Week" - che terminerà il 26 maggio coinvolgendo 41 città romagnole oltre alla Repubblica di San Marino - ha tenuto un discorso molto chiaro sul futuro dell'economia mondiale legata allo stare bene, ma se vogliamo allargata al resto della globalita', presentando anche precisi spunti sociologici di grande valore.

Alla presenza di oltre trecento operatori del settore, provenienti da tutte le parti del mondo, pattuglia di altri milleduecento che operano sullo stesso progetto Club 4.0 lanciato da Technogym in quaranta paesi, ha espresso il suo modo di vedere il futuro nel campo del business delle attrezzature per lo sport e per la salute, fiore all'occhiello della Technogym di via Calcinaro a Cesena. “Siamo di fronte ad una grande rivoluzione, la più grande degli ultimi cinquecento anni – ha detto il fondatore di Technogym – un evento più importante delle macchine a vapore o del motore a scoppio. Sarà la Digital Revolution che, nell'arco di tre anni, porterà una totale modifica di comportamenti e abitudini sociali, e noi ci dovremo trovare pronti per non perdere l'occasione e anche per sopravvivere. Non sarà più il tempo dell'uomo solo al comando, quello che era possibile fino a ieri, non sarà più ammissibile. Guai a chi affronterà questa nuova rivoluzione da solo: ci vogliono partner durevoli dove onestà, competenza, chiarezza dovranno essere fondamentali. Dobbiamo concentrarci sul trovare soci affidabili con i quali continuare a produrre e creare sempre più innovazione e novità”.

“I giovani di oggi – continua l'industriale del wellness – sono i meno fedeli di sempre. Sono abituati ad avere tutto con un clic. I comportamenti e le esigenze dei loro padri e dei nonni sono archeologia. Vogliono cambiare ogni settimana, ogni mese. Un po' come al ristorante dove non si può mangiare tutte le volte lo stesso cibo. Questo è lo scopo del Club 4.0: la persona si deve riconoscere in una 'Comunita', ovvero in un gruppo grande o piccolo che condivide le proprie passioni, il proprio stato d'animo, le proprie necessità. Chi sta bene vorrebbe stare con quelli come lui, mentre chi soffre di certe patologie preferisce confrontarsi con chi ha le stesse problematiche. Dobbiamo 'personalizzare' l'intervento in modo che ciascuno si senta dentro una comunità di suoi simili e all'interno di questa spetta a noi creare sempre nuovi stimoli e calibrare gli aspetti del wellness e del fitness. Solo se capiremo tutto questo affronteremo il futuro e creeremo quello che può essere utile al business, ma anche all'umanità. Gli strumenti che Technogym va creando e voi che li porterete nel mondo sono un valore aggiunto alla qualità di vita e allo stare bene. Il futuro sarà nostro, se sapremo coglierne l'occasione”.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Eleganza sui banchi del mercato, con il figlio la tradizione continua anche in negozio

  • Colpito da un malore fatale in spiaggia, muore un turista svizzero

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

Torna su
CesenaToday è in caricamento