Trevi, lavori in Africa e sud-est asiatico per 30 milioni di euro

Trevi, specializzata nei servizi di ingegneria del sottosuolo ha recentemente acquisito commesse per circa 30 milioni di Euro. Lavori in Algeria, Hong Kong, Singapore, Filippine e Argentina

Trevi, specializzata nei servizi di ingegneria del sottosuolo ha recentemente acquisito commesse per circa 30 milioni di Euro. Tra le principali vi è anche l’esecuzione di fondazioni speciali per l’estensione di una metropolitana e la realizzazione di gallerie autostradali in Algeria ed in altri paesi dell’Africa Occidentale per un valore di circa 10 milioni di Euro e il consolidamento del terreno e la realizzazione di fondazioni speciali ad Hong Kong, Singapore e nelle Filippine (9 milioni di Euro).

Aggiudicati inoltre lavori portuali in Argentina e Puerto Rico del valore di circa 7 milioni di Euro e un’indagine geologica in Iraq del valore di 4 milioni di Euro.

Il Presidente Davide Trevisani ha dichiarato: “Le recenti acquisizioni della divisione TREVI confermano il potenziale sviluppo del mercato infrastrutturale in aree geografiche di storico interesse del Gruppo. Il settore Drilling ha segnato importanti traguardi in termini d’acquisizioni di nuovi ordini. Le nuove acquisizioni, infatti, contribuiscono a rafforzare ulteriormente il nostro posizionamento sul mercato e si aggiungono agli altri contratti strategici acquisiti nel corso della prima parte dell’anno".

"Tali commesse - continua Trevisani - confermano altresì interessanti prospettive di sviluppo nel prossimo futuro. Nei servizi di perforazioni petrolifera abbiamo concluso con successo un importante estensione contrattuale che conferma ulteriormente la nostra solida presenza nei paesi dell’America Latina dove manteniamo un ruolo di assoluto riferimento per quei lavori di perforazione che richiedono il rispetto dei più alti standard di sicurezza, di qualità e di esecuzione. La scelta di estendere il contratto di ulteriori 12 mesi dimostra la credibilità e la fiducia che i nostri clienti hanno nei confronti del nostro Gruppo. La peculiarità del nostro modello di business, unico ed altamente flessibile, testimonia la capacità del Gruppo Trevi di cogliere le migliori opportunità di business in varie parti del mondo. Le recenti acquisizioni che si aggiungono alle altre annunciate nel terzo trimestre dell’anno ci permettono di conservare una consistenza del Portafoglio Ordini tale da costituire una base solida per la crescita del Gruppo nei prossimi anni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento