Sostegno ai disabili, Cesenatico all'avanguardia: si presenta la legge sul "dopo di noi"

Il provvedimento legislativo “Dopo di noi” approvato nel giugno scorso alla Camera introduce il sostegno e l’assistenza alle persone con disabilità grave dopo la morte dei parenti che li accudiscono

Nella foto Mauro Moschini di Confartigianato Cesenatico, con il presidente della Fondazione Nuova Famiglia Roberto Casali, alcuni familiari fondatori, lo staff e vari disabili ospiti della struttura

Un nuovo tassello del cantiere del welfare territoriale, nello specifico a sostegno della disabilità, con i mattoni che ciascun attore sociale porta per creare servizi a favore della collettività in una logica di sussidiarietà circolare e responsabilità sociale. Si inserisce in questa ottica e nell’iniziativa “Una buona impresa” lanciata i mesi scorsi, il convegno “Dopo di noi. Dalla legge alla quotidianità” promosso da Confartigianato Federimpresa Cesena che si terrà giovedì alle 20.45 al Museo della Marineria di Cesenatico.

“Si tratta - spiegano il presidente Confartigianato di Cesenatico Lorenza Fantozzi e il responsabile Mauro Moschini - di un incontro per approfondire i contenuti della legge sul "Dopo di noi" approvata nel 2016 a favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare, e raccogliere indicazioni utili a sviluppare progetti condivisi, frutto delle istanze e dei modelli innovativi più significativi già presenti sul territorio, fra cui la precorritrice esperienza della Fondazione Nuova Famiglia a Cesenatico”.

Ospiti di primo livello: prenderanno parte al dibattito l'on.Elena Carnevali, relatrice della Legge “Dopo di noi” alla Camera dei Deputati; Stefano Tappi, assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Cesenatico; Roberto Casali, presidente della Fondazione La Nuova Famiglia; il deputato Marco di Maio, componente delle commissioni Affari costituzionali e Finanze. Porterà un saluto il presidente di Assiprov. Forlì-Cesena, Leonardo Belli. Il provvedimento legislativo “Dopo di noi” approvato nel giugno scorso alla Camera introduce il sostegno e l’assistenza alle persone con disabilità grave dopo la morte dei parenti che li accudiscono.

“A Cesenatico - rimarca la presidente di Confartigianato Lorenza Fantozzi - possiamo dire che la legge sfonda una porta apertissima, perché da anni opera la Fondazione Nuova famiglia con il suo quartier generale al quartiere Madonnina che lavora con persone disabili anche nell'ottica di assicurare loro assistenza e tutela quando verranno meno i genitori e i puntelli familiari. I 22 alloggi con le 25 persone accolte e i tre centri diurni funzionanti sono una straordinaria risorsa per la collettività e il territorio, non solo per le famiglie. Fra i fondatori ci fu anche il nostro associato. l’elettricista in pensione Gino Zanelli".

"Ci ci si potrà chiedere perché un’organizzazione economica come Confartigianato si occupa di queste problematiche - prosegue -. Bene, la risposta è semplice: perché siamo un’associazione di imprese e di persone, attorno alla quale ruotano varie migliaia di individui con necessità anche di assistenza sociale sul versante della disabilità e occorre costruire nel territorio una rete di servizi di sussidiarietà circolare a favore di chi ha problemi, delle loro famiglie e di tutta la comunità. Il pubblico non può coprire da solo questi servizi. Le risorse del privato sociale servono al nostro territorio, alle persone e quindi anche alle imprese perché si vive e si lavora meglio dove ci sono coesione sociale e copertura assistenziale”.

“Nei giorni scorsi - informa il responsabile Mauro Moschini - Confartigianato ha incontrato la fondazione Nuova Famiglia che da anni sostiene anche con com specifiche iniziative di Confartigianato per il sociale, il nostro sodalizio che finanzia progetti con ricadute sociali sul territorio. Un incontro edificante che ci ha permesso di conoscere a fondo una struttura all’avanguardia anche per assicurare ai disabili assistiti un futuro quando non avranno più familiari in vita. Siamo felici che al nostro convegno il presidente Casali possa presentare la storia esemplare di questo meritorio sodalizio, scaturito dai familiari ma sostenuto da tutto il territorio in una logica di condivisa responsabilità sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pochi metri poi lo schianto, l'ultimo volo di Paolo: la passione smisurata per il deltaplano

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Lo schianto col deltaplano non gli dà scampo: uomo morto sul colpo

  • Incubo per una 11enne: entra in casa e si trova di fronte i ladri

  • Litiga con la madre e tenta il suicidio: 20enne salvato in extremis

  • Migliaia di uccelli sulla città, cinguettio assordante e auto bersagliate dal guano: la spiegazione del fenomeno

Torna su
CesenaToday è in caricamento