L'azienda Sampierana entra nel progetto Elite di Borsa Italiana

Sampierana è entrata a farne parte attraverso l’innovativo modello della Lounge, frutto di un accordo di collaborazione tra Elite e Deutsche Bank

Sampierana, storica impresa romagnola con sede a San Piero in Bagno che progetta e produce sottocarri e macchine movimento terra, entra a far parte del progetto Elite di Borsa Italiana. Elite è una piattaforma internazionale del London Stock Exchange Group, di cui fa parte anche Borsa Italiana, per supportare le aziende più ambiziose, con un modello di business solido e una chiara strategia di crescita. Il progetto permette di accedere a numerose opportunità di finanziamento, migliora la visibilità e l’attrattività delle imprese, facilita il contatto con potenziali investitori e permette al management di essere affiancato in un percorso di cambiamento culturale e organizzativo. Sampierana è entrata a farne parte attraverso l’innovativo modello della Lounge, frutto di un accordo di collaborazione tra Elite e Deutsche Bank. Si tratta di un ambiente dedicato ad ogni azienda all’interno di un network internazionale che pone l’impresa al centro di numerose opportunità di crescita e valore. La Lounge fa leva su una conoscenza profonda dei bisogni delle società e sulla capacità di Elite di attivare il cambiamento.

“Siamo orgogliosi di fare parte di Elite - spiega Laura Para del Corporate Affairs Department di Sampierana, coordinatrice del progetto -. Ci siamo lasciati alle spalle la crisi senza nemmeno un licenziamento e da cinque anni cresciamo costantemente. Vogliamo continuare a farlo e l’ingresso in Elite ci è sembrato un’ottima opportunità. Il nostro reparto Ricerca e Sviluppo lavora continuamente per incrementare la nostra gamma prodotti, sia per il settore sottocarri che per quello Eurocomach. La nostra rete vendita ha già una dimensione globale: vendiamo i nostri prodotti in tutto il mondo, dalla Nuova Zelanda al Sudamerica. Attraverso Elite vogliamo maturare una diversa e più diretta visione del mercato, sia nazionale che internazionale. Vogliamo far crescere le nostre competenze strategiche e finanziarie, sviluppando nuove capacità manageriali e organizzative e allenando il nostro management a cogliere tutte le opportunità offerte da un network internazionale in cui ci si confronta continuamente con gli stakeholder".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'AZIENDA - Sampierana nasce negli anni ‘60 come laboratorio artigiano dedito alla lavorazione dell’acciaio. Nel tempo l’attività si è via via strutturata fino ad arrivare alla forma attuale: un gruppo suddiviso in tre settori, Sampierana sottocarri, Eurocomach escavatori compatti e skid loader, primo produttore di macchine movimento terra in Italia, e U/C Spare Parts ricambi parti carro, che impiega complessivamente oltre 220 dipendenti e collaboratori e che ha chiuso il 2016 con un fatturato che supera i 70 milioni di euro. Il Gruppo Sampierana resta una realtà a conduzione fieramente familiare, con i fratelli Moreno e Cesare Para che dirigono l’azienda dopo averla ereditata dal padre Aleardo e fatta crescere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento