Rc auto, gli incidenti costano caro: oltre il 4% degli automobilisti pagherà di più

E' quanto emerge da uno studio condotto sulla base di oltre 38mila preventivi di rinnovo RC auto richiesti

Il 4,05% degli automobilisti della provincia vedrà vedranno peggiorare la propria classe di merito e, insieme ad essa, aumentare il costo dell’RC auto. E' quanto emerge da uno studio condotto da Facile.it esaminando oltre 38mila preventivi di rinnovo RC auto richiesti tramite il sito da automobilisti residenti in Emilia Romagna. Dall'indagine è emerso come il 4,12% degli automobilisti emiliano-romagnoli abbia dichiarato di essere stato responsabile, nel corso del 2018, di un incidente che farà scattare l’aumento del costo dell’assicurazione.

Il dato risulta persino superiore alla media nazionale (3,83%) ma, ed almeno questa è una buona notizia, leggermente in calo rispetto all’anno precedente, quando la percentuale di automobilisti emiliano romagnoli che erano ricorsi all’assicurazione per un sinistro con colpa era pari al 4,38%. Guardando all’andamento del premio medio RC auto in Emilia Romagna, emerge che a dicembre 2018 per assicurare un veicolo in regione occorrevano, in media, 570,63 euro, valore in aumento del 6,69% rispetto alle stesso mese del 2017. A Forlì-Cesena questo valore è cresciuto di oltre il 17%, con un costo di 588,49 euro.

L’andamento provinciale dei sinistri denunciati

Facile.it ha poi analizzato i dati su base territoriale scoprendo che, in regione, la provincia che ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro con colpa è quella di Bologna (4,78%), seguono in classifica gli automobilisti di Parma (4,51%) e Modena (4,28%). L’area con i valori più bassi è invece Piacenza, dove solo il 3,16% degli automobilisti ha denunciato un incidente con colpa, seguono Reggio Emilia (3,29%) e Ferrara (3,43%).

Chi cambierà classe

Guardando alle caratteristiche sociodemografiche del campione dell’Emilia Romagna, emerge che fra gli uomini hanno denunciato sinistri con colpa il 4,13% del campione, mentre tra le donne la percentuale è appena più bassa, pari al 4,11%.  Dati interessanti arrivano anche esaminando le professioni dichiarate in fase di preventivo di rinnovo; i insegnanti sono la categoria professionale che in percentuale maggiore ha denunciato sinistri con colpa e, tra loro, il 5,24% vedrà un peggioramento della classe di merito. Seguono nella classifica, ma con valori sensibilmente inferiori, impiegati (4,84%) e i dirigenti (4,76%). Guardando la graduatoria regionale nel senso opposto, invece, sono gli agenti di commercio e gli studenti ad aver denunciato, in percentuale, meno sinistri con colpa, rispettivamente lo 0,73% e l’1,09%.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neonata morta in culla: il caso giudiziario è chiuso, ma si indaga per studiare la terribile Sids

  • Cronaca

    L'incubo della morte in culla, il pediatra: "Ci sono bimbi più a rischio. E' importante una precauzione"

  • Cronaca

    Si accoltella al petto in casa, trovato sanguinante dalla donna delle pulizie

  • Cronaca

    E45, studenti verso la normalità. Baccini: "Pronti i pulmini che rispettano i limiti della Procura"

I più letti della settimana

  • Dramma per una bimba in un "baby parking": muore ad appena 6 mesi

  • Bimba di sei mesi muore al "baby parking": l'ombra della morte in culla

  • Dopo giorni di ricerche la svolta, trovato nel Savio il cadavere della donna

  • In carrozzina dall'età di 17 anni: "E' rimasto solo e rischia di essere buttato fuori di casa"

  • Cesenatico piange Livio Senni, decano dei ristoratori. Fissati i funerali

  • Sabbia rovente anche d'inverno, coppia fa sesso in spiaggia in pieno giorno. E il video spopola sui social

Torna su
CesenaToday è in caricamento