Pmi Day: studenti delle superiori alla scoperta delle aziende del territorio

Si è svolta l’ottava Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, promosso dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena

Una giornata alla scoperta delle aziende del nostro territorio per oltre 500 studenti, appartenenti a tredici Istituti Scolastici di Forlì-Cesena. Sono state ben 15 le aziende che hanno aperto durante la mattinata le porte dei loro stabilimenti per accogliere oltre 500 studenti appartenenti a 20 classi di 13 scuole superiori del comprensorio di Forlì-Cesena, in occasione del Pmi Day, l’ottava Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, promosso dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena.

L’iniziativa, lanciata nel 2010, nasce con l’obiettivo di diffondere la cultura d’impresa agli studenti che accompagnati dai loro insegnanti, hanno potuto visitare gli stabilimenti produttivi delle aziende del territorio, vedere più da vicino l’impegno degli imprenditori e delle persone che vi lavorano e come insieme contribuiscono a determinare la crescita economica del territorio. Quest’anno l’iniziativa ha posto in particolare l’attenzione sul tema della lotta alla contraffazione, tematica di grande rilevanza per il nostro sistema produttivo e per il Paese, sulla quale si ritiene importante sensibilizzare le nuove generazioni.

“Il nostro Comitato si è impegnato attivamente e con entusiasmo nell’organizzazione del Pmi Day di quest’anno. Crediamo molto in queste iniziative, come anche quella dell’Alternanza Scuola Lavoro, dove il mondo della scuola e quello delle aziende collaborano", ha spiegato Giorgio Cangini, presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena.

"Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto e che un numero così elevato di aziende abbia deciso di aprire le porte dei loro stabilimenti a così tanti studenti - ha proseguito Cangini -. La positiva esperienza dell’anno scorso e il proficuo passaparola tra gli imprenditori ci ha permesso di raddoppiare le aziende partecipanti e questo ci ha dato l’opportunità di riuscire a coinvolgere 20 classi, quasi il triplo della scorsa edizione. Numeri questi che confermano il forte interesse delle Piccole Imprese locali per i giovani e per il tema dell’education e mostrano come sia importante la sinergia tra imprenditori e scuole verso un obiettivo comune".

Per gli studenti è stata un’esperienza altamente formativa e una occasione per conoscere le realtà che fanno parte del tessuto economico locale. Durante le visite, le imprese hanno infatti mostrato ai ragazzi il mondo dell’impresa,  l’impegno e la passione che mettono ogni giorno per far crescere l’azienda, per creare valore per la comunità e per le persone che vivono e lavorano nel territorio. "Far conoscere alle nuove generazioni l’attività quotidiana delle imprese, mostrare i reparti produttivi, i laboratori di ricerca, gli impianti e i macchinari e renderli partecipi della storia e dei progetti futuri, può rappresentare una delle migliori modalità per diffondere tra i giovani la cultura d’impresa”, ha sottolineato il presidente Cangini.

Protagoniste del territorio di Cesena e della Valle Del Savio Next Energia e Water Team, che hanno ospitato gli studenti dell’ITIS Marconi di Forlì. Righi Elettroservizi è stato visitato dalle classi dell’Istituto Tecnico Industriale Pascal, MWM dagli studenti del Liceo Scientifico Righi, Cangini Benne dall’Istituto Tecnico Commerciale Serra e dall’Istituto Comandini. Presenti ai saluti istituzionali Cangini; Giuseppe Pedrielli, provveditore agli studi di Forlì-Cesena; Monica Talmelli, vice presidente nazionale Piccola Industria Confindustria; Massimo Balzani, direttore Confindustria Forlì-Cesena; e Valentina Bugani, segreteria Comitato Piccola Industria Forlì-Cesena.

"Un'iniziativa che premia l'incontro tra scuole ed imprese. Una bellissima mattinata in un territorio straordinario come quello di Forlì-Cesena. Ho visitato quattro aziende dai servizi più innovativi, alla logistica integrata fino alle aziende più tradizionali in un contesto non banale e non scontato dove abbiamo incontrato imprenditori straordinari e ragazzi che hanno risposto in modo altrettanto straordinario", ha dichiarato Talmelli. Inoltre per il Comune di Cesena è stato presente Lorenzo Zammarchi, assessore allo Sviluppo Economico e Giovani del Comune di Cesena, mentre per Sarsina Gianluca Suzzi, Vicesindaco del Comune.

Gli studenti dell’Istituto Leonardo Da Vinci di Cesena hanno invece visitato Oikos, con sede a Gatteo. Presente la squadra istituzionale formata da Gianluca Vincenzi, Sindaco del Comune di Gatteo, Pietro Fabbri, Consigliere del Comitato Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena, Vittoria Zannoni, Referente di Confindustria Forlì-Cesena con delega alla Formazione.

"Portare i ragazzi dentro le imprese mentre stanno ancora studiando è fondamentale - ha concluso Pedrielli -. L’azienda non deve essere vista solo come ambiente lavorativo ma anche come luogo di formazione.  Dobbiamo pertanto essere vicini agli studenti perché saranno proprio loro a diventare imprenditori e lavoratori in futuro. E’ pertanto necessario procedere verso la creazione di un sistema formativo che renda gli studenti pronti a proseguire o nel mondo universitario o a entrare nel mondo delle imprese, forti di competenze di cui le aziende hanno bisogno. Iniziative come il Pmi Day vanno esattamente in questa direzione". Fra le molte novità di questa ottava edizione della manifestazione, la presenza di altre aziende associate sensibili al tema del rapporto con le scuole che, in qualità di sponsor hanno supportato l’iniziativa, quali Samorani Group, Industrial Wear, Grafiche MDM e Camac.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bilancio del primo anno di lezioni al campus: prossimo traguardo le sale studio aperte di sera

  • Politica

    Le interviste personali, Lattuca: "Fare una scelta per una Cesena del domani da lasciare ai nostri figli"

  • Sport

    Maltempo previsto nel weekend, slitta la StraCesena: c'è più tempo per iscriversi

  • Cronaca

    In bici sull'Adriatica per raggiungere Ravenna, ma ha l'obbligo di soggiorno: 50enne in manette

I più letti della settimana

  • Una fuga di oltre 100 chilometri. L'edizione 2019 della Nove Colli è di Federico Colone

  • Volo di trenta metri nella scarpata e schianto contro un albero: è grave

  • Boato nella notte, assalto al Bancomat: i malviventi fuggono col bottino di oltre 15mila euro

  • Una bella storia di senso civico: l'avvocato perde cellulare e soldi, un migrante li trova e restituisce tutto

  • Un boato per Giuseppe: la festa per l’ultimo arrivato chiude la 49esima Nove Colli

  • Di generazione in generazione l'osteria compie 80 anni, seppe rialzarsi dopo la guerra

Torna su
CesenaToday è in caricamento