Pesche e nettarine di Romagna, il Consorzio ai produttori: "Ceritificarsi Igp"

Il presidente Paolo Pari: "Invito i peschicoltori del territorio romagnolo IGP a certificare le proprie produzioni comunicando al Consorzio la richiesta di adesione"

L’identità territoriale certificata dai marchi europei IGP, DOP e STG è sempre più valorizzata all'interno della moderna distribuzione e questo si rileva anche per l’ortofrutta ed in particolare per le Pesche e Nettarine di Romagna IGP.

L’identità romagnola è un valore riconosciuto dai consumatori in Italia e anche in Europa e la campagna 2019 si prospetta più vivace rispetto alle scorse annate grazie anche al sostegno del Progetto di Promozione PSR di cui il Consorzio è titolare. Sono numerose oggi le insegne interessate al prodotto IGP che diventa plus di gamma per le aziende e per la distribuzione.

"Proseguiremo – dichiara il Presidente Paolo Pari – a svolgere attività di tutela con un approccio costruttivo e che vada a portare benefici ai produttori. Per questo, invito i peschicoltori del territorio romagnolo IGP a certificare le proprie produzioni comunicando al Consorzio la richiesta di adesione. In questo modo sarà possibile utilizzare l’identità romagnola senza problemi. La tutela del marchio IGP Romagna è un obbligo del Consorzio finalizzata a far crescere le produzioni di qualità del territorio. I costi sono molto bassi- conclude Paolo Pari – ed è importante entrare nel sistema IGP per poter godere dei benefici di una identità certificata”.

Oggi il Consorzio di Tutela pesca e nettarina di Romagna IGP certifica 470 ettari all'interno di una produzione regionale che ha visto, negli ultimi cinque anni, un calo di superfici peschicole del 43% con gli attuali 9.236 ettari in produzione di cui 6.305 ettari di nettarine e 2931 di pesche.

Il Piano di Sviluppo Rurale Promozione della Regione Emilia Romagna ha cofinanziato, per il biennio 2019/2020 un progetto di promozione messo a punto da CSO Italy che prevede attività di promo comunicazione incentrate sul retail e sui consumatori.

Sono in corso in questi giorni e, proseguiranno per i mesi di luglio e agosto, eventi di animazione nei punti vendita dedicati alle pesche e nettarine di Romagna IGP caratterizzati da un vero e proprio storytelling sul prodotto descritto con coinvolgenti attività che prevedono anche la partecipazione dei produttori stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consumatori italiani e tedeschi avranno inoltre la possibilità di conoscere ed apprezzare l’unicità delle pesche e nettarine IGP grazie ad una comunicazione mirata su testate a target femminile e famigliare e soprattutto sui social network come facebook ed instagram.
Si punta sul legame prodotto territorio con un messaggio che lega strettamente la pesca e nettarina IGP con l’estate turistica romagnola promuovendo prodotto e turismo allo stesso tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Eccesso di movida in centro, un weekend di segnalazioni: "Così perdiamo tutti"

Torna su
CesenaToday è in caricamento