Mercato immobiliare, il focus: crescono le compravendite: anche i canoni in aumento

Il focus del Gruppo Tecnocasa sull'andamento del mercato immobiliare a Cesena nel secondo semestre del 2018

Nel secondo semestre del 2018 le quotazioni delle abitazioni di Cesena sono stabili. I dati arrivano dal focus del Gruppo Tecnocasa sull'andamento del mercato immobiliare in città.

Secondo lo studio, il Centro storico lancia segnali di rallentamento in seguito al ribasso dei valori avvenuto negli altri quartieri della città. Inoltre, l’aumento del numero degli immobili andati all’asta nelle zone non centrali, ha determinato un interesse degli investitori verso questa zona.
Gli acquisti per investimento finalizzati all’affitto a studenti si sono spostati nella zona del centro urbano, dove sorge il campus universitario. Gli studenti cercano appartamenti di grandi dimensioni e prediligono le soluzioni arredate con mobilio di qualità, posizionate in zone centrali. I trasfertisti optano per bilocali situati nell’immediata periferia, dotati di posto auto e balcone. Quotazioni sostanzialmente stabili nell’area del Centro Urbano, dello Stadio e dell’Ospedale, Case Finali e di Case Frini.

Tecnocasa sottolinea come la seconda parte dell’anno ha evidenziato comunque un mercato vivace, con un aumento del numero delle richieste. Si segnala una forte ripresa del mercato delle locazioni a cui non corrisponde una sufficiente offerta. Nei quartieri di Vigne, Case Prini, Ponte Pietra e Macerone il mercato è animato prevalentemente da acquisti di prima casa indirizzati su trilocali. Nel quartiere di Martorano e nelle aree limitrofe si sviluppa principalmente un mercato di prima casa. Ad acquistare sono famiglie alla ricerca dell’indipendenza o di una casa più confortevole a prezzi più contenuti e giovani coppie al primo acquisto. Buona la domanda per investimento grazie alla vicinanza di aziende che attirano lavoratori fuori sede.

La tipologia più richiesta a Cesena è il trilocale, scelto dal 58,3% dei potenziali acquirenti, mentre la disponibilità di spesa nel 38,5% dei casi è compresa tra 120 e 169 mila euro.

L’andamento dei canoni di locazione attesta una leggera crescita dei valori rispetto al primo semestre 2018 (+1,7% per i bilocali e +0,4% per i trilocali). Il canone medio mensile per un bilocale è di 460 euro, mentre per un trilocale se ne spendono 590. Il contratto più utilizzato è quello a canone concordato 42,5%.

In tutta la provincia di Forlì-Cesena nel 2018 sono state vendute 2.762 abitazioni (+14,7% rispetto al 2017), mentre a Cesena Città sono state concluse 843 transazioni, in aumento del +13,8% rispetto al 2017.

Cesenatico e Gatteo Mare

Nella seconda parte del 2018 i valori immobiliari di Cesenatico sono in diminuzione del 2,1%. Nel centro di Cesenatico e nella zona del Porto Canale prevalgono le richieste di casa vacanza da parte di residenti nelle province di Bologna e Modena. Il mercato segnala prezzi stabili anche se i potenziali acquirenti iniziano ad investire cifre più importanti se l’immobile è di qualità medio alta. Il trilocale è quello più richiesto, meglio se inserito in contesti condominiali con basse spese di gestione.

I prezzi della zona di Cesenatico – Ponente sono in leggero calo. Qui si trova un mix di offerta residenziale e turistica. La domanda di casa vacanza è in ripresa, soprattutto in seguito al ribasso dei prezzi. I tempi di vendita sono in diminuzione. Si registra un incremento delle richieste di villette a schiera e di soluzioni indipendenti, in particolare nella ben servita zona Sala. Ci si orienta su tagli dal monolocale al trilocale, con un budget medio intorno a 200-250 mila euro, possibilmente dotati di giardino e balcone. Le zone più ricercate da chi acquista la seconda casa sono Zadina e Ponente.

Stabili le quotazioni a Gatteo Mare, Villamarina e Valverde. In tutte e tre le zone si realizzano compravendite di casa vacanza. Gli acquisti di prima casa si realizzano principalmente a Gatteo Mare e Villamarina in particolare nell’area a monte della ferrovia. C’è offerta sul mercato e di conseguenza i potenziali acquirenti si guardano intorno. La domanda di prima casa è orientata soprattutto su trilocali da 140-150 mila euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento