Macfrut 2019 in missione in Africa: prima tappa nella capitale del Mozambico

La missione in Mozambico è stata l’occasione per visitare imprese agricole, di mezzi tecnici e del sistema distributivo locale, e proseguirà nei prossimi giorni in Zambia e Angola

La prima tappa della seconda missione in Africa di Macfrut 2019 è partita da Maputo, capitale del Mozambico. Lo ha fatto in un evento alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Mozambico Marco Conticelli e del Ministro dell’Agricoltura e Sicurezza Alimentare Higino Francisco de Marrule. In questo contesto, il Presidente di Macfrut Renzo Piraccini ha presentato a un nutrito gruppo di operatori le opportunità che potranno avere nella 36esima edizione di Macfrut (Rimini, 8-10 maggio), che avrà l’Africa Sub Sahariana partner internazionale della manifestazione.

La presentazione della kermesse fieristica, ha evidenziato le enormi potenzialità di cooperazione per l’intera filiera ortofrutticola, con focus sulle tecnologie più idonee allo sviluppo dell’ortofrutta in Mozambico, illustrate per l’occasione da Enrico Turoni Presidente del Consorzio Cermac. Andrea Carapellese di Unido Itpo Italia, promotore dell’iniziativa in Mozambico, ha mostrato le enormi potenzialità di sviluppo nella collaborazione tra imprese e associazioni tra Italia e Mozambico. Unido è una organizzazione intergovernativa delle Nazioni Unite, promuove lo sviluppo industriale nei paesi in via di sviluppo.

"La presenza delle imprese mozambicane - dichiara il presidente di Macfrut Renzo Piraccini - è stata molto ampia negli ultimi tre anni, e per l’edizione 2019 si prospetta una partecipazione ancor più numerosa, sia delle imprese che delle istituzioni locali deputate allo sviluppo di un settore chiave per l’economia mozambicana”. Per il Mozambico il potenziamento del settore agricolo e in particolare di quello ortofrutticolo rappresenta una priorità di sviluppo economico e sociale. Secondo stime correnti, il comparto agricolo contribuisce a un quarto del Pil e impiega il 75% della forza lavoro.

Nonostante la ricchezza di risorse, il Paese risente dell’incidenza dei cambiamenti climatici e di una generale bassa produttività che lo rendono di fatto un importatore netto di cibo. Con una popolazione in forte crescita è quindi indispensabile per il Mozambico avviare collaborazioni per rafforzare le produzioni agricole e Macfrut, da questo punto di vista, può rappresentare una piazza ideale. La missione in Mozambico è stata l’occasione per visitare imprese agricole, di mezzi tecnici e del sistema distributivo locale, e proseguirà nei prossimi giorni in Zambia e Angola.

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Una fusione di tradizioni: dopo 27 anni la storica osteria in centro cambia gestione

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento