Gambettola, incentivi alle nuove imprese costituite da giovani e da donne

Va a regime il fondo voluto dal Comune di Gambettola attivato nel 2015 destinato alle nuove imprese costituite da giovani fino a 35 anni e da donne

Il sindaco di Gambettola

Il fondo che incentiva i neoimprenditori è costituito da 30mila euro, le domande vanno presentate entro il 31 ottobre. Va a regime il fondo voluto dal Comune di Gambettola attivato nel 2015 destinato alle nuove imprese costituite da giovani fino a 35 anni e da donne. Il regolamento e l’avviso pubblico sono consultabili sul sito del Comune mentre per maggiori informazioni occorre rivolgersi all’Ufficio Suap, aperto al pubblico il martedì dalle 15 alle 17, il giovedì e il sabato dalle 8.30 alle 12.50 oppure telefonando allo 0547 45304 o 0547 45322.

Le imprese nate tra il primo ottobre 2015 e il 30 settembre, aventi le caratteristiche previste dal regolamento, dovranno presentare richiesta entro fine mese, candidandosi così ad ottenere un contributo a fondo perduto (max. 1.500 euro) per due annualità.
Lo stanziamento previsto a bilancio intende sostenere e incentivare l’imprenditoria giovanile e femminile nel momento più delicato, durante i primi anni di vita dell’impresa. 

“Continua il nostro impegno verso chi fa impresa - dichiarano il sindaco Roberto Sanulli e l’assessore allo sviluppo economico Luigi Battaglia - con lo stanziamento che abbiamo previsto a bilancio (30mila euro) va a regime il fondo per la neoimprenditoria. Uno strumento che abbiamo tenuto a battesimo lo scorso anno e condiviso con le Associazioni di categoria”. 

“In tal modo – continuano sindaco e assessore – vogliamo dare un contributo concreto a quei ragazzi e a tutte le donne che decidono di mettersi in gioco per scommettere sulle proprie idee, sulle proprie capacità. Chi si mette in proprio investe sul proprio futuro e contribuisce a migliorare tutta la nostra comunità, dando vitalità al paese e a tutta l’economia locale”.

“La nostra attenzione verso il mondo dell’impresa non si ferma qui - concludono Sanulli e Battaglia - ricordiamo che solo qualche giorno fa il Consiglio comunale ha approvato la prima variante al Piano Operativo Comunale, uno strumento urbanistico che permetterà a cinque imprese di concretizzare un loro progetto di sviluppo che, auspichiamo, contribuisca ad aumentare i livelli occupazionali”. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • Ladri scatenati nella notte, le telecamere riprendono la 'banda' dei camioncini da lavoro

  • Le temperature calano a picco: in arrivo vento e temporali: l'allerta meteo

Torna su
CesenaToday è in caricamento