Imu, Confesercenti: "Piccole e medie imprese sono a rischio"

Aliquota Imu, politiche di accesso al credito e valorizzazione del centro storico: sono stati questi i principali argomenti di confronto tra il gruppo direttivo di Confesercenti Cesena e il sindaco

Aliquota Imu, politiche di accesso al credito e valorizzazione del centro storico: sono stati questi i principali argomenti di confronto tra il gruppo direttivo di Confesercenti Cesena e il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi che, insieme alla sua giunta, ha illustrato nell’incontro presso la sede dell’associazione tutte le misure che verranno adottate in tema di bilancio comunale per l’anno 2012.

L’amministrazione comunale ha spiegato i motivi delle sue scelte per quanto riguarda le entrate, le spese e gli investimenti in programma ribadendo l’aumento dell’Imu per le imprese, la volontà di attivare politiche di crescita soprattutto nel settore dell’occupazione, la necessità di investire risorse per sanare i danni causati dalla neve e proseguire nell’opera di riqualificazione del centro storico.

“Pur non condividendo alcune decisioni sul riassetto urbano del centro storico (come nel caso di Piazza della Libertà) – ha affermato il direttore di Confesercenti Cesenate, Graziano Gozi –, apprezziamo le misure a sostegno della valorizzazione della città e concordiamo sull’importanza data al tema dell’accesso al credito attraverso l’aumento delle risorse per le Cooperative di Garanzia. Ribadiamo comunque – ha continuato Gozi - la nostra posizione contraria all’applicazione dell’aliquota massima indistintamente a tutte le attività produttive: in un momento di difficoltà economica come quella attuale, molte tra le piccole e medie imprese sono realmente a rischio e non sono in grado di far fronte a una pressione fiscale così pesante. Pressioni fiscali così gravose sono evidentemente contrarie a politiche di sviluppo e di rilancio del settore commerciale e turistico; per questo motivo la Confesercenti Cesenate si appella al Comune affinché faccia una politica di contenimento del livello delle aliquote, come previsto nell’ambito della propria autonomia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento