Home restaurant, Confartigianato: "Stop alla produzione abusiva di alimenti"

"La produzione si è evoluta fino a rifornire ristoranti con vere produzioni industriali e completamente abusive"

Stop alla produzione abusiva di alimenti. Lo chiede Confartigianato riferendosi al fenomeno della "ristorazione casalinga" o "home-restaurant" che si sta diffondendo sempre più nel nostro territorio, operando con regole diverse rispetto alle imprese, sotto l'aspetto fiscale, della sicurezza sanitaria e concorrenza leale. “Al momento – sottolinea Confartigianato Cesena - c'è un vuoto normativo a livello nazionale e regionale che dovrebbe garantire il concetto di base:  stesse regole, stesso mercato, nonostante in Mise abbia più volte ribadito che l'attività di home restaurant e ristorazione casalinga, sia classificata come attività imprenditoriale di somministrazione o produzione alimenti. Nel frattempo si stanno muovendo alcune Regioni  con proposte di legge per normare il settore. Vanno messe pertanto in guardia imprese  e privati, che si forniscono di tali prodotti, senza una garanzia di sicurezza alimentare, manuale di autocontrollo e di etichettatura.

“Mentre fino a pochi anni fa tutto passava inosservato perché la produzione era rivolta solo a famiglie che si approvvigionavano da qualche massaia per cene o festività - rimarca l'associazione - oggi si è evoluta fino a rifornire ristoranti con vere produzioni industriali e completamente abusive, con tanto di laboratori privi di ogni autorizzazione sanitaria. Le vendite avvengono a prezzi più bassi che danneggiano e mettono in crisi le aziende sane ed in regola. La ristorazione corre inoltre dei rischi con tali forniture non garantite. Bisogna pertanto intervenire tempestivamente”. “Le ragioni di questi fenomeni - prosegue Confartigianato cesenate- sono determinate da tanti fattori economici, sociali, culturali e normativi. Quello che è inaccettabile resta il fatto che il fenomeno dell’abusivismo lungi, dall’essere ridotto o contenuto, si sta ampliando in tutti i settori mettendo ulteriormente in difficoltà le imprese che operano sul mercato alla luce del sole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

Torna su
CesenaToday è in caricamento