Fu dimora di un artista cesenate emigrato negli Usa, ora la villa restaurata si apre ai turisti

Michele Manuzzi (presidente della holding del Cesena Fc) ed Erika Galbucci, uniti nella vita e nel lavoro, hanno ristrutturato la villa e ideato il progetto imprenditoriale

Foto Francesco Botta

Dopo una lunga e attenta ristrutturazione, il Belvedere di Cesena diventa Villa Monty Banks e apre al pubblico con un ristorante gourmet sulla terrazza panoramica, un giardino con piscina per aperitivi e momenti di relax, eleganti camere per soggiorni e villeggiature e una spa. Il tutto a pochi minuti dalla città.  Michele Manuzzi (presidente della holding del Cesena Fc) ed Erika Galbucci, uniti nella vita e nel lavoro, hanno ristrutturato la villa e ideato il progetto con l’intenzione di restituire alla città, e far conoscere ai turisti, un luogo che appartiene alla memoria collettiva ed è pronto a raccontare nuove storie. 

Villa Monty Banks ha l’anima agricola di una tenuta di campagna dove si producono vini e olio, e insieme ha anche l’eleganza e lo stile  dell’architettura d’autore di una villa degli anni Trenta.

Monty Banks (pseudonimo di Mario Bianchi), attore, regista e ballerino cesenate emigrato negli Stati Uniti e diventato celebre all’epoca del cinema muto,  insieme alla moglie – l’inglese Gracie Fields -,  la scelse come dimora di villeggiatura in Romagna, affidando all’architetto Gualtiero Pontoni la sua realizzazione. La villa viene costruita nel 1939 con chiare influenze britanniche e con uno stile inconsueto sia per il territorio romagnolo che per l’architettura italiana dell’epoca. Oggi, il restauro conservativo condotto a seguito di una indagine storico-architettonica ha permesso di valorizzare gli elementi speciali di una villa unica per il contesto in cui si trova. 

 Dal 26 giugno, per la prima nella sua storia, Villa Monty Banks diventa un luogo aperto al pubblico, con un’offerta ristorativa e di accoglienza. Un luogo suggestivo e ideale per l'aperitivo a bordo piscina, tutte le sere a partire dalle 18. Tra i partner del progetto una rete di eccellenze romagnole che hanno scelto la villa come vetrina esclusiva dei loro prodotti in ottica di collaborazione reciproca e amicizia. Villa Monty Banks è anche un omaggio all’artista cesenate come simbolo delle tante altre storie di uomini e donne e di tante esperienze che questo spicchio di Romagna dell’entroterra ha ancora da raccontare e da far scoprire. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Grandine devastante nell'entroterra cesenate. Colpita la zona di Sarsina, crollata una quercia secolare

Torna su
CesenaToday è in caricamento