Gambettola, fondi per le nuove imprese giovanili e femminili

Negli ultimi due anni, sono già 7 gli imprenditori “premiati” che hanno aperto l’attività nel centro storico, di cui 5 condotte da giovani donne

L’amministrazione comunale di Gambettola ha istituito un contributo a fondo perduto per incentivare le imprese di nuova costituzione a conduzione giovanile e femminile. Attraverso apposito bando pubblico sono state individuate le imprese avviate nell’ultimo anno da giovani e da donne, operanti nei settori di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, industriali, artigianali, commerciali, turistiche, del terzo settore. "Il fondo per la neoimprenditoria giovanile e femminile - spiegano il sindaco Roberto Sanulli e l’assessore Luigi Battaglia – è uno strumento che abbiamo attivato per dare un concreto supporto all’imprenditoria locale. Il fondo, che confermiamo anche per il 2017, mette a disposizione 30mila euro nel biennio, e prevede l’erogazione di contributi a sostegno di coloro che, nonostante il perdurare della difficile situazione economica, hanno deciso di intraprendere una nuova attività, scommettendo sulle loro capacità imprenditoriali e su Gambettola”. 

continua nella pagina successiva ====>

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Schianto alla rotonda, auto travolge un corridore: è grave. La Polizia Locale lancia un appello sui social

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento