Coronavirus, Carli (Confagricoltura): "Sistema agroalimentare fondamentale per il futuro"

"Confagricoltura naturalmente è in prima linea con il lavoro quotidiano in campagna per garantire alla cittadinanza l’approvvigionamento di derrate alimentari di qualità"

La situazione di emergenza sanitaria nazionale ed internazionale non ha fermato gli agricoltori di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini, i quali, pur consapevoli della situazione, estremamente grave, pur avendo subito applicato le direttive dei decreti ministeriali, soprattutto per garantire sicurezza ai propri lavoratori, sono però altrettanto consapevoli del ruolo essenziale nel produrre frutta e verdura fresche, cereali, carne, uova, latte e derivati di qualità per il paese.

"E’ un momento molto difficile per tutti - afferma Carlo Carli, presidente di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini - e quindi in primis il mio pensiero va a tutti gli associati e alle loro famiglie, collaboratori e dipendenti, ma anche ai dipendenti e collaboratori dell’associazione, perché possano mantenere la salute, perché questo è il bene più prezioso che abbiamo. Confagricoltura naturalmente è in prima linea con il lavoro quotidiano in campagna per garantire alla cittadinanza l’approvvigionamento di derrate alimentari di qualità".

La situazione nelle due province di Forlì-Cesena e di Rimini è sotto controllo per quanto riguarda Forlì-Cesena e decisamente più drammatica per quanto riguarda Rimini, che ha superato i mille contagiati. "Ciò nonostante, nel pieno rispetto dei decreti – prosegue Carli – i nostri soci sono tutti i giorni al lavoro per garantire produzioni alimentari di qualità. Non è questo il momento di parlare dei problemi, che pure sono tanti, per molti settori e i nostri uffici sono disponibili per i soci per gestire le pratiche di rinvio e di richieste. I problemi li affrontiamo e li risolveremo assieme. E’ invece il momento per contribuire con serietà e senso civico alle esigenze di approvvigionamento di derrate alimentari del territorio e del paese. Noi siamo presenti con i nostri produttori in tutte le filiere alimentari e quindi sappiamo quanto sia importante, tanto più oggi, fare al meglio il nostro mestiere".

Ulteriori preoccupazioni arrivano per il presidente di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini per le gelate di questi giorni “che mettono a rischio alcune produzioni e che proprio in questo momento non ci volevamo”, ma anche per la manodopera “mancherà presto personale per il diradamento e la raccolta, il che metterà in difficolta organizzativa molte aziende, ma sono tutti problemi affrontabili. Noi agricoltori siamo abituati, più di altre categorie, a lavorare senza un tetto sulla testa e quindi ad affrontare situazioni climatiche anche molto complicate. Faremo fronte comune contro tutti i problemi e assieme ne usciremo”.

Infine, Carli ci tiene a “ringraziare tutti i dipendenti e collaboratori di Confagricoltura, i soci e i loro collaboratori. Un ringraziamento alla Regione, che sta lavorando assiduamente per rispondere a tutte le esigenze, anche degli imprenditori del settore agricolo, alla Confagricoltura nazionale e regionale, con cui siamo in stretto contatto e alle istituzioni territoriali comuni, dai prefetti ai sindaci. Grazie soprattutto a tutto il personale medico, infermieristico e tecnico degli ospedali che in questi giorni come e più di tutti gli altri italiani sono in prima linea”. Gli uffici di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini sono operativi per i soci ai seguenti numeri: 0543 33466, per la sede centrale di Forlì; 0547 318999 per la circoscrizione di Cesena; 0541 774934 per la circoscrizione di Rimini.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Coronavirus, 199 i malati: 4 in Rianimazione. La mappa del contagio nei comuni nel cesenate

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

Torna su
CesenaToday è in caricamento