Confartigianato: "Un decalogo di regole per accelerare il rilancio delle imprese"

 “Si è trattato di un accompagnamento - dichiara il Gruppo di Presidenza – senza precedenti, anche dal punto di vista informativo"

Settanta giorni di lockdown, e oltre un mese dalla ripartenza per tutte le imprese del variegato mondo dell'artigianato, alcune delle quali non si sono mai fermate.

La rotta sta procedendo con un decalogo di regole maestre  per accelerare la ripartenza in atto e lo slogan adottato da Confartigianato. Le ha elaborate Confartigianato Federimpresa cesenate, che nei 70 giorni di lockdown ha profuso un impegno eccezionale per garantire il massimo supporto alle tremila imprese associate.

 “Si è trattato di un accompagnamento - dichiara il Gruppo di Presidenza – senza precedenti, anche dal punto di vista informativo: 120 post facebook dedicati, 15 dem (direct email marketing) dedicate, 40 aggiornamenti di approfondimento, sei dirette facebook e personale disponibile con continuità in tutte le fasi dell'emergenza.  Il nostro slogan è: “Qualunque cosa vi riservi il futuro, vi aiuteremo a darle un senso” e anche ora che la costruzione del futuro è tornata nelle piene disponibilità delle imprese, procede il nostro accompagnamento. Lo stiamo facendo nelle pratiche per l'accesso ai fondi e alle provvidenze concesse dai cari decreti.  Quanto agli ammortizzatori, nelle loro varie forme, abbiamo fornito consulenza con soluzioni personalizzate a quasi 700 aziende del nostro territorio. Il Covid 19 ha scompaginato i piani, spingendo a disegnare nuove prospettive. Questa crisi ha evidenziato che c'è un grande bisogno di buona rappresentanza e che le micro e piccole imprese, senza accompagnamento politico-sindacale, rischiano di essere stritolate dalla nuova fase economica e sociale, per questo Confartigianato sta facendo tutto il possibile affinché nessuno di senta isolato”.

“Ora che tutti sono ripartiti ormai da varie settimane siamo entrati nella fase propulsiva del riposizionamento sui mercati, Confartigianato ha messo a punto un progetto concreto per accompagnare le imprese  fuori dall'emergenza – aggiunge il Gruppo di Presidenza – che è stato presentato agli Stati Generali  e che stiamo declinando sul territorio. Fra le varie richieste chiediamo di  rafforzare le misure a sostegno degli investimenti produttivi privati, rafforzare  le misure sulle ristrutturazioni orientate al risparmio energetico e alla messa in sicurezza degli edifici; avviare investimenti pubblici di recupero orientati alla sostenibilità; riqualificare il green del patrimonio edilizio pubblico con la sua messa in sicurezza;  favorire la realizzazione di nuova edilizia pubblica dei settori di servizio per le comunità locali; favorire la riqualificazione delle infrastrutture logistiche essenziali e di collegamento, recuperare la piccola manifattura all'interno dei centri urbani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

Torna su
CesenaToday è in caricamento